Pubblicato: Gio, Luglio 12, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

La Samp è vicina ai ragazzi in Thailandia: il messaggio

La Samp è vicina ai ragazzi in Thailandia: il messaggio

La missione ha rischiato di trasformarsi in tragedia poco dopo l'ultimo salvataggio, quando, in seguito all'improvviso cedimento della principale pompa di estrazione dell'acqua, la grotta si è rapidamente allagata. Le previsioni del tempo sono drammatiche. L'ufficiale ha confermato che anche oggi, lunedì, sono al lavoro gli stessi sub che hanno tratto in salvo i primi quattro ragazzi nel pomeriggio di domenica. È un uomo che sa il fatto suo su quanto sta succedendo in Thailandia, dove una squadra di calcio di ragazzini è bloccata con il proprio allenatore in una grotta sotterranea da oltre due settimane (vedi articoli correlati). Anche se a quel punto, i ragazzi ormai stremati sono stati portati fuori in barella.

More news: Gli studi Rai della Dear intitolati a Fabrizio Frizzi

Dopo meno di un'ora i ragazzi estratti erano già sei, circa la metà delle persone intrappolate nella grotta. Se in serata il medico che li segue riterrà soddisfacenti le loro condizioni, un contatto con i genitori non è escluso, ma "senza baci e abbracci" per il timore di infezioni. Alle 17.10 i primi due raggiungono finalmente la camera tre, sempre all'interno della grotta, ma in un'area ormai sicura. Secondo le prime indiscrezioni il primo sarebbe uscito alla luce del sole attorno alle 4 ora locale, tutti e tre sarebbero stati trasportati in barella. Lo confermano diversi media citando una fonte vicina alle operazioni. Si è trattato di una missione "tra le più difficili mai tentate nella storia", con un piano molto dettagliato, la cui efficacia però poteva essere testata solo nell'applicazione pratica. Ma alla fine ce l'hanno fatta. L'ultima parte verso la base all'asciutto. I soccorritori hanno calcolato ogni imprevisto possibile e le caverne sono state attrezzate per qualsiasi occorrenza perché per percorrere l'intero percorso fino in superficie ci sono volute alcune ore.

Come questo: