Pubblicato: Mer, Luglio 11, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Cristiano Ronaldo è della Juventus: messo a segno il colpo del secolo

Cristiano Ronaldo è della Juventus: messo a segno il colpo del secolo

A destare ancor più scalpore è l'ingaggio faraonico che verrà percepito dal campione lusitano, con i suoi 30 milioni di euro che contrastano con la "misera paga" percepita dai suoi compagni di squadra, il che potrebbe provocare malcontenti a destra e a manca.

È ufficiale: Cristiano Ronaldo è un giocatore della Juventus per la stagione 2018-19, la conferma arriva da un comunicato ufficiale sul sito del Real Madrid. Julen Lopetegui aveva avuto una lunga conversazione telefonica con Cristiano Ronaldo per cercare di convincerlo a restare al Real Madrid, ma senza successo. CR7 lascia quindi il Real dopo nove stagioni, condite da 451 gol e 16 titoli.

More news: Formula 1, capolavoro di Sebastian Vettel a Silverstone. Hamilton e Räikkönen

Per strappare Cristiano Ronaldo al Real Madrid la Juventus ha sborsato 105 milioni comprensivi del contributo di solidarietà previsto dal regolamento FIFA (100 del cartellino+5 milioni che si spartiranno Nacional, Sporting Lisbona e Manchester). "Ma al di là dei titoli conquistati, dei trofei conseguiti e dei trionfi conseguiti in campo durante questi 9 anni, Cristiano Ronaldo è stato un esempio di dedizione, lavoro, responsabilità e talento". Per il Real Madrid Cristiano Ronaldo sarà sempre uno dei suoi più grandi simboli ed un punto di riferimento unico per le prossime generazioni. "Il Real Madrid sarà sempre la sua casa", si legge nella nota diffusa dal club di Florentino Perez.

"Questi anni nel Real Madrid, e in questa città di Madrid, sono stati forse i più felici della mia vita". Ho solo sentimenti di enorme gratitudine per questo club, per questo club e per questa città. Posso solo dire grazie a tutti per l'affetto che ho ricevuto - continua il portoghese -. E' questo ciò che sento e chiedo a tutti, e specialmente ai nostri tifosi, di comprendermi. "Il rendimento è un'altra cosa, ma se il Fenomeno si fosse curato come si cura Cristiano sarebbe stata un'altra cosa, invece era tutto l'opposto". Unici. Una parentesi emozionante, piena di pressione, ma qui è normale che si aspettino tanto. Il mio rispetto e il mio riconoscimento è massimo per tutti loro.

Come questo: