Pubblicato: Mar, Luglio 10, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Scoppia la polemica tra Mercedes e Ferrari - FORMULA 1

Scoppia la polemica tra Mercedes e Ferrari - FORMULA 1

Per la Ferrari è stato un trionfo. La vittoria di ieri in Inghilterra è stata un'altra iniezione di fiducia per Sebastian Vettel dopo il terzo posto della scorsa gara in Austria.

Questa la classifica di tutti i tempi per vittorie: Schumacher 91, Hamilton 65, Prost 51, Vettel 51, Senna 41, Alonso 32, Mansell 31.

Alla fine di questa girandola di parole, di dichiarazioni più o meno eleganti, quel che conta è che in F1 ci sia una lotta aperta per i due titoli mondiali, che le gare come quella di Silverstone fanno bene a tutto il circus e anche agli appassionati che guardano le corse da casa senza rischiare di addormentarsi sul divano. La penalità di 10 secondi inflitta al finlandese ci collega ad un'ulteriore situazione cruciale avvenuta nei primi metri in quest'annata, ovvero alla partenza del GP di Francia. Un Sebastian Vettel decisamente straripante, capace di portarsi a casa 25 punti d'oro che gli permettono l'allungo sul quotidiano padrone di casa Lewis Hamilton.

More news: Amazon, in Italia 1700 assunzioni Al centro logistico di Casirate sono 400

Sebastian Vettel ha costruito buona parte del suo successo scattando in maniera perfetta dalla seconda casella, situata per altro dal lato sporco della pista. Ero ultimo, ma credevo comunque di poter vincere. "Grazie del sostegno del team, grazie a tutti i ragazzi" ha detto Vettel, dopo la vittoria del Gp di Gran Bretagna nonostante i problemi al collo. Soddisfazione per il rendimento della sua Ferrari: "La macchina va bene e dovrebbe andare bene anche in gara - aggiunge il finlandese - Fa molto caldo e domani sarà importante soprattutto la gestione delle gomme". È una pista che ha ereditato le sue caratteristiche principali dalla conformazione originale del tracciato, e cioè tre piste di atterraggio dell'aeronautica militare del Regno Unito disposte a triangolo e collegate fra di loro con delle curve temporanee. "Errore mio. Mi meritavo la penalità, l'ho presa e sono tornato a lottare".

"E' evidente che c'è della tensione tra Ferrari e Mercedes", ha dichiarato sornione a Sky Sports UK.

La classifica - dopo Silvertone - vede Vettel primo con 171 punti, otto punti in più di Hamilton. L'inglese, in affanno, è stato sorpassato anche dal compagno di squadra Bottas e attaccato da Raikkonen: contatto ruota a ruota e testa coda per Hamilton, costretto a una gara in rimonta dalle retrovie. Quarto posto per la Mercedes di Valtteri Bottas e quinto per la Red Bull di Daniel Ricciardo.

Come questo: