Pubblicato: Dom, Luglio 08, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Zaytsev vaccina la bambina: insulti dal popolo dei no vax

Zaytsev vaccina la bambina: insulti dal popolo dei no vax

Come detto sopra, sono piovuti insulti di ogni tipo, "ad esempio che sono pagato dalle industrie farmaceutiche - dice il pallavolista di Modena - e perfino frasi assurde che auguravano malattie ai miei figli: tanta ignoranza mi preoccupa". Zaytsev, che quest'anno ha vinto lo scudetto con Perugia e che ha da poco firmato un nuovo contratto con Modena, ha cancellato i commenti più feroci.

"E anche il #Meningococco è fatto!" Bravissima la mia ragazza sempre sorridente!

Per concludere è bene ricordare che la copertura vaccinale è l'unico modo per poter coprire tutti i cittadini da pandemie essendo questi creati per abbattere la presenza di vettori che possono non solo infettare altri individui ma portare alla nascita di virus resistenti che poi portano ad una serie di gravi problemi per la salute globale.

More news: Lavoro: occupazione in crescita, cala la disoccupazione

Tanto è bastato per scatenare la rivolta degli 'haters' che hanno commentato la foto con insluti e minacce di morte: "A voltre i sorrisi dei bambi si spengono lentamente..." e "Zingaro, spero che Salvini ti rimandi al tuo paese!". Il campione olimpico ha spiegato di essere abituato a ricevere critiche e che si sentiva disposto a un civile confronto con chi avrebbe certamente espresso un parere contrario rispetto alla scelta di vaccinare i bambini. Uno schiacciatore straordinario, trascinatore della Nazionale nelle ultime Olimpiadi, quelle di Rio, in cui l'Italia ha ottenuto una splendida medaglia d'argento arrendendosi solo ai padroni di casa.

"Allo 'Zar' mi permetto di dire anche grazie, per un gesto che è di responsabilità sociale e collettiva come quello della vaccinazione".

Come questo: