Pubblicato: Dom, Luglio 08, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Formula 1, Austria: trionfa Verstappen ma ridono Vettel e Raikkonen

Formula 1, Austria: trionfa Verstappen ma ridono Vettel e Raikkonen

E' innegabile che il ritiro delle due Frecce d'Argento e della Red Bull di Daniel Ricciardo per motivi tecnici le abbia dato una mano, ma certamente la domenica al Red Bull Ring della Ferrari, pur terminata senza vittoria, ha avuto un ché di trionfale. Nel corso della sessione, Raikkonen ha fatto una escursione su terra, riuscendo comunque a rientrare in carreggiata, mentre Verstappen si è fermato con la sua monoposto sul rettilineo d'arrivo, davanti ai box, probabilmente per un problema al cambio.(ANSA). Anche la Mercedes di Hamilton accusa problemi: il britannico deve fermarsi ed è costretto al ritiro.

Il "fattore Red Bull" su piste come quella di casa vale punti pesanti nel pallottoliere della classifica generale: dopo nove gare ci sono tre scuderie con tre vittorie a testa. Nel frattempo iniziano a staccarsi dalle Mercedes Verstappen e Raikkonen, ma la Red Bull di Ricciardo sembra acquisire potenza, insidiando la Ferrari di Kimi. Arrivabene ha commentato così la giornata: 'Sei motori Ferrari nei primi dieci, è una cosa molto importante. Sono stato cattivo in curva-1, ma penso che Grosjean abbia tentato qualcosa e poi ho perduto la mia velocità. Al 53° Hamilton passa nuovamente dai box per montare la gomma rossa e rientra al 5° posto, alle spalle di Ricciardo, ma recupera immediatamente la posizione perché il motore costringe il pilota australiano della Red Bull alla ritirata. All'ottavo posto si piazza, invece, Fernando Alonso con la Mclaren Renault e a chiudere la top ten, le due Sauber Alfa Romeo di Leclerc e Ericsson. Questo anche grazie al contestuale ritiro delle due Mercedes. Quindi una Ferrari che ancora una volta non è la più veloce, ma è in salute e tanto basta per balzare al comando della classifica piloti (Vettel scavalca Hamilton di 1 punto) e del mondiale costruttori (il Cavallino vola a +10 sulla Mercedes). "Hanno cambiato, hanno portato i pacchetti ma puoi portare quanti pacchetti vuoi ma se si scalda troppo poi ti fermi a destra e ti parcheggi". Inizio disastroso per Raikkonen e Vettel autori di un paio di larghi sulle vie di fuga, ma il primo è stato urtato da Verstappen che non è stato sanzionato. La squadra ha fatto un grande lavoro, a tutti i livelli, per rimediare a un sabato difficile con una gara nella quale il comportamento della vettura, la perfetta gestione delle gomme, le scelte di strategia e l'affidabilità hanno fatto la differenza. Il campione del mondo in carica ha distanziato tutti, con il tempo di 1'27 " 487, precedendo di quasi quattro decimi il compagno di squadra e di cinque Vettel.

More news: Paura per Immobile, minacciato con un coltello mentre era in vacanza

Adesso sguardo a Silverstone, per il Gp di Gran Bretagna il prossimo 8 luglio e per l'ennesimo weekend senza respiro: sarà conferma Ferrari o rinascita Merceses?

Come questo: