Pubblicato: Dom, Luglio 08, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Findus ritira 14 lotti di minestrone surgelato: "Rischio listeria"


Quattordici lotti di minestrone Findus sono stati ritirati dall'azienda per il rischio di contaminazione da Listeria.

Questi i lotti Findus interessati che saranno ritirati: "PRODOTTO LOTTO Minestrone Tradizione 1 KG L7311 L7251 L7308 L7310 L7334 Minestrone Tradizione 400g L7327 L7326 L7304 L7303 Minestrone Leggeramente Sapori Orientali 600g L7257 L7292 L7318 L8011 Minestrone Leggeramente Bontà di semi 600g L7306". Al momento però, precisa il ministro della Salute Giulia Grillo, "non risultano focolai di Listeria in Italia ed il ritiro dei prodotti è effettuato in via precauzionale".

- Assortimento Gemuesemix - Mix di verdure Codice a barre 20039035. L'analisi ha permesso di rilevare la listeria in mais dolce surgelato, ma anche in mix di vegetali surgelati fra cui il mais, fagioli surgelati e spinaci surgelati. Tra quelli colpiti, riporta la BBC online "i prodotti a marchio proprio di Tesco, Aldi e Sainsbury". Poi le autorità sanitarie hanno deciso di estenderlo ad altri altri prodotti preparati nello stabilimento della Greenyard.

More news: Malore per Toto Cutugno in Belgio: "Sto bene, in settimana mi dimettono"

Inizialmente si pensava che la fonte di cibo 'incriminatò fosse limitata al mais congelato, ma il sequenziamento dell'intero genoma ha trovato ceppi del pericoloso batterio in altre verdure surgelate prodotte dall'azienda nel 2016, 2017 e 2018, persistiti nell'impianto di lavorazione nonostante le procedure di pulizia e disinfezione.

Per Coldiretti, "il ritiro di lotti contaminati dalla listeria in Italia ed in tutta Europa è purtroppo solo l'ultimo di una serie di allarmi alimentari. Dimostra l'importanza di una informazione corretta con l'obbligo di indicare in etichetta l'origine dei prodotti che va esteso a tutti gli alimenti, con la necessità di togliere il segreto sui flussi commerciali con l'indicazione pubblica delle aziende che importano i prodotti dall'estero per consentire interventi rapidi e mirati". "Si tratta di un ritiro precauzionale - precisano dalla Lidl - dato che non è possibile escludere che tali prodotti possano essere stati contaminati da listeria monocytogenes". La Listeria monocytogenes può essere una causa di gravi malattie allo stomaco/intestino (listeriosi) e sintomi simili a un'infezione influenzale. L'azienda sottolinea anche che per alcuni soggetti a rischio, come donne incinte, bambini piccoli, anziani e soggetti immunodepressi "la malattia può degenerare in forme anche molto gravi". Così come per i prodotti Findus, il ritiro è a scopo precauzionale e l'elenco preciso è disponibile sul sito ufficiale della Lidl. Questi prodotti possono essere restituiti in tutte le filiali Lidl.

Come questo: