Pubblicato: Ven, Luglio 06, 2018
Medicina | Di Gottardo Magnano

Aspetto un bambino e lo farò vaccinare

Aspetto un bambino e lo farò vaccinare

"Sono incinta e quando nascerà a mio figlio farò tutti i vaccini".

Da una parte, sostiene Grillo, non sarebbe pronta un'anagrafe vaccinale nazionale, dall'altra sarà un modo per alleggerire le famiglie "dall'onere documentale", mentre sullo sfondo rimane necessario trovare "quel migliore bilanciamento tra il diritto all'inclusione, in età scolare e pre-scolare, e il diritto alla tutela della salute - individuale e collettiva - che è rinvenibile nel contratto di Governo". Stefania Saccardi, assessora alla salute della Regione Toscana, si schiera contro la circolare presentata dal ministro della Salute, Giulia Grillo che introduce il sistema dell'autocertificazione per l'obbligo vaccinale dei bambini delle scuole.er la frequenza del prossimo anno scolastico 2018-19 basterà l'autocertificazione ovvero una dichiarazione sostitutiva delle vaccinazioni effettuate, da presentarsi alle scuole. E intanto annuncia per la prossima settimana un disegno di legge della maggioranza gialloverde che metterà fine all'obbligo delle vaccinazioni.

"Se la lettura della circolare ministeriale dovesse confermare questa linea, Ageop si farà promotrice di qualsiasi iniziativa che possa contrastare tale scellerata decisione che mette a repentaglio l'incolumità dei bambini piu' fragili".

More news: Lavoro: occupazione in crescita, cala la disoccupazione

In questo momento scrivo non come professore di sanità pubblica ma in quanto Presidente di un Consiglio Superiore di Sanità che vede 30 eccellenze nazionali ed internazionali, esperti di numerosi temi della sanità pubblica, che prestano il loro servizio gratuitamente alla comunità nazionale.

Restano validi i documenti già depositati in segreteria per quei bambini iscritti sin dallo scorso anno e che hanno ottemperato alla Legge Lorenzin ( sempre che non siano richieste ulteriori nuove vaccinazioni).

Critiche giungono anche dal deputato del Pd Michele Anzaldi, secondo cui "le dichiarazioni del ministro Grillo sono sconcertanti: vogliono eliminare con una semplice circolare l'obbligo di vaccinazione, introdotto peraltro con un decreto legge. Questa funzione non può essere demandata ad altri, genitori e dirigenti scolastici, e non è chiaro chi si assumerebbe in questo caso il controllo del rischi connesso all'ammissione nelle comunita' scolastiche di bambini su cui non c'è certezza di adeguata copertura vaccinale". Ricordando che, obbligo o non obbligo, il successo delle campagne di vaccinazione passa anche per la loro sostenibilità economica.

Come questo: