Pubblicato: Lun, Luglio 02, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Migranti sulla nave Open Arms Salvini: "Si scordino i porti italiani"


"Matteo Salvini la smetta di diffondere notizie scorrette tirando in ballo Malta senza alcuna ragione" dice allegando una mappa con le distanze tra il punto dove si trova la nave della Ong, Lampedusa e Malta. "I loro racconti su ciò che hanno vissuto in Libia sono terribili", ha sottolineato l'organizzazione.

La guerra alle navi delle Ong anche senza migranti a bordo.

Nel pomeriggio, a rafforzare le parole di Salvini arriva un comunicato del Viminale che recita come la Open Arms non possa attraccare in Italia per motivi di "ordine pubblico" e per il rischio di "proteste" a causa delle "precedenti vicende giudiziarie in cui è stata coinvolta la nave" riferendosi al sequestro della Open Arms disposto dalla Procura di Catania e finito con il dissequestro confermato da quella di Ragusa. Poi abbiamo ricevuto dopo circa un'ora e mezzo sui dispositivi di bordo un messaggio di testo dalla radio di Malta che segnalava un'imbarcazione da soccorrere con 100 a bordo; pensiamo sia la stessa.

La guardia costiera libica, sulla propria pagina Facebook, denuncia un episodio di disturbo che, a loro dire, avrebbe portato avanti una settimana fa un'imbarcazione della ong spagnola Proactiva Open Arms. Mentre l'UE firma accordi politici che uccidono persone innocenti: "Astral e Open Arms, le uniche imbarcazioni di soccorso medicalizzate nella zona escluse da ogni intervento". "Nonostante gli ostacoli, continuiamo a proteggere il diritto alla vita degli invisibili", ha scritto su twitter. La nave della Ong, secondo quanto si apprende, era a conoscenza dell'arrivo di una motovedetta libica ma ha comunque deciso di intervenire per soccorrere i migranti.

More news: Russia 2018, Uruguay ai quarti di finale

Del resto, spiega Di Maio, "questa, a livello europeo, non è una partita in cui c'è chi vince e c'è chi perde, secondo me ieri abbiamo stabilito prima di tutto un principio". Dopo aver recuperato le sessanta persone, la nave sta viaggiando in direzione nord ovest. Ma quel porto sicuro non c'è: si scatena una nuova battaglia della guerra dei porti. Questa nave si trova in acque Sar della Libia, porto più vicino Malta, associazione e bandiera spagnola: "si scordino di arrivare in un porto italiano".

Il ministro degli Interni maltese Michael Farrugia ha replicato ha stretto giro con un tweet: "Solo per chiarire che l'intervento della OpenArms è accaduto in zona Sar libica tra Libia e Lampedusa, Italia". A bordo della Astral ci sono anche altri europarlamentari.

La Ong Open Arms accusa direttamente l'Italia per il naufragio al largo della Libia in cui ieri sono morti tre bambini e un centinaio di persone risultano disperse.

Come questo: