Pubblicato: Sab, Giugno 30, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Germania, scuse mondiali ai tifosi

Germania, scuse mondiali ai tifosi

La disfatta della Germania contro la Corea del Sud. Nel 2002 la Francia campione in carica concluse il gruppo A con un solo punto, ultimo nel girone che a sorpresa fu vinto dalla Danimarca e vide il Senegal di Diouf passare agli ottavi. Oltre ad aver costretto l'Italia a saltare il primo Mondiale della propria storia, ora la Svezia impone un altro record negativo, questa volta ai tedeschi. Poi, riferisce Agipronews, quella del serbo Milorad Mazic (a 5,00) che quest'anno ha arbitrato l'ultimo atto della Champions League e dell'uzbeko Ravshan Irmatov recordman dei fischietti mondiali: è stato convocato per la terza edizione consecutiva e ha il primato di gare dirette, ben 11.

More news: Inter, l'ex Rafinha: "Con la Champions, credevo sarei rimasto. Peccato"

Per fortuna possiamo chiudere in bellezza, nel vero senso della parola, con Shakira, ieri scatenata sui social tra video e fotografie per celebrare il passaggio agli ottavi della sua Colombia: "Festeggiando la vittoria della Colombia!", recita un suo tweet, che la ritrae esultante in aereo. La competizione russa perde così un'assoluta protagonista, ma l'eliminazione al primo turno di chi deteneva il trofeo non è una novità. "Storico Kaputt" si legge su Mundo deportivo, mentre Marca si limita a "La maledizione del campione", ricordando come la Germania abbia fatto la stessa fine della Spagna nel 2014 e dell'Italia nel 2010, anche loro eliminate nella fase a gironi.

Come questo: