Pubblicato: Gio, Giugno 21, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Red Bull, addio Renault: motori Honda dal 2019

Red Bull, addio Renault: motori Honda dal 2019

IMPRESSIONI Queste le prime parole dello stesso Horner: "Questo accordo pluriennale con Honda segna l'inizio di una nuova entusiasmante fase dell'impegno di Aston Martin Red Bull Racing per competere non solo per le vittorie nei gran premi ma per quello che è il nostro obiettivo: la conquista dei titoli mondiali". "Abbiamo sempre preso decisioni come queste con un solo criterio in mente e crediamo che questa soluzione ci permetterà di competere al più alto livello - aggiunge - Dopo un'attenta valutazione siamo certi che questa partnership con Honda vada nella giusta direzione per la squadra".

Takahiro Hachigo, Presidente e Direttore Rappresentante di Honda Motor Co., Ltd. ha dichiarato: "Avendo stabilito un buon rapporto con la Scuderia Toro Rosso, abbiamo deciso di estendere il nostro coinvolgimento in Formula 1 all'altra squadra della famiglia Red Bull, Aston Martin Red Bull Racing, a partire dalla stagione 2019".

"L'accordo di Honda con entrambi i team Red Bull di Formula 1 offre un potenziale enorme - ha confermato Horner - Honda avrà accesso a una grande quantità di dati da entrambi e questo garantirà la possibilità di uno sviluppo più rapido, efficace e competitivo". La casa giapponese, infatti, fornirà le power unit alla scuderia di Milton Keynes per le stagioni 2019 e 2020.

More news: Maradona a Messi: "Nel '90 perdemmo all'esordio e arrivammo in finale"

La Red Bull prende quindi sotto la sua ala Ninja, streamer e professionista di Fortnite di fama mondiale, che si andrà ad aggiungere al team di streamer e personalità sotto l'ala della compagnia, tra cui troviamo Leffen, michs09 e The Beast.

"Riteniamo che lavorare con Toro Rosso e Red Bull Racing ci consentirà di avvicinarci al nostro obiettivo di vincere gare e campionati, costruendo due solide partnership". "A volte abbiamo avuto le nostre divergenze ma Renault - precisa Horner - ha sempre lavorato instancabilmente e al massimo delle sue capacità per fornirci una power unit competitiva". "Il nostro obiettivo per il resto è ancora quello di ottenere i migliori risultati possibili nel campionato 2018 e auguriamo a Renault Sport il meglio per il futuro".

Come questo: