Pubblicato: Gio, Giugno 21, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Mondiali 2018, l'appello al tifo dal Belgio

Mondiali 2018, l'appello al tifo dal Belgio

Abbiamo visto in passato squadre che stentano nelle prime partite poi improvvisamente trovare la giusta quadratura del cerchio, magari immettendo nella formazione di partenza dei calciatori che in partenza non erano considerati titolari e che invece cammin facendo si fanno largo. Se avevate già la nostra app, aggiornatela: vedrete un menù ricchissimo, con grande spazio ai Mondiali e con la possibilità di vedere in diretta streaming tutte le partite.

La giornata calcistica di lunedì 18 giugno 2018 è completamente incentrata sul Mondiale di Russia. Tocca a Colombia e Giappone, possibili outsider in un girone H che si prospetta molto equilibrato. Ai lusitani non è bastato un super Cristiano Ronaldo - autore di una tripletta - per avere la meglio sulle furie rosse spagnole. Al 35′ su rigore è la Nigeria a pareggiare con la rete di Ferjan Sassi. Dall'altra parte, la Russia si gode le giocate di un Golovin che si è confermato giocatore di livello, tanto di essere entrato in orbita Juve nel calciomercato.

More news: MotoGp: Catalogna, Lorenzo in pole

La gara Spagna Marocco sarà visibile in chiaro e gratis su Italia 1 a partire dalle ore 20. Solo la Russia padrona di casa e il Belgio di Mertens si sono sbarazzati facilmente delle rispettive avversarie. Da segnalare il gol gioiello di Coutinho. La Corea del Sud, invece, si è qualificata chiudendo al secondo posto nel girone asiatico, dietro l'Iran. Sconosciuta la nazionalità dei tifosi (uno è uscito dalla portiera lato passeggero per salire a fare compagnia all'amico) ideatori della "vasca mobile", che hanno però deciso di innaffiare i passanti al grido di "Russia!". Chiuderà le danze l'Inghilterra contro la Tunisia. Nello stesso girone H, la Polonia viene battuta con lo stesso risultato dal Senegal!

Come questo: