Pubblicato: Mer, Giugno 20, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Milan, udienza a Nyon. Fassone: "Attendiamo la decisione Uefa"

Milan, udienza a Nyon. Fassone:

Tutti aspetti che erano già stati messi in evidenza nelle precedenti sentenze su voluntary agreement e settlement agreement. Insomma, una riflessione piuttosto rapida. "La difesa rossonera non convince la Camera Giudicante UEFA".

Così, l'accusa starebbe addirittura pensando di inasprire la propria richiesta: oltre all'esclusione per un anno dalle coppe, anche una multa o una condizione di rientro. "Speriamo vengano valutati i fatti certi e non le congetture", dice l'amministratore delegato rossonero, Marco Fassone. Come è probabile che si rinnovi il prestito di Andrea Bertolacci con il Genoa. Il club, in pratica, ha già un futuro garantito. E non invece le "supposizioni" su quello che potrebbe succedere dopo, in caso Elliott rivendesse a sua volta a un altro soggetto.

More news: Massimo Garavaglia a Sky TG24: sui migranti ha vinto Salvini

La Gazzetta dello Sport scrive che il Club Financial Control Body, organo di controllo finanziario dei club europei, il Milan non avrebbe prodotto nuove motivazioni. C'è il timore che il caso del Milan possa fare giurisprudenza e ci sia una sorta di verdetto politico? Non arrivano buone notizie per il Milan sul fronte Uefa, in merito al fair play finanziario. Ma l'Uefa, da Platini in poi, è cambiata. "Abbiamo un po' la sensazione che il fatto di rimandare il nostro caso alla Camera giudicante sia differente rispetto a come sono stati trattati altri casi". Il Milan rischia sanzioni pesanti, che vanno dalle limitazioni alla rosa (come l'Inter) all'esclusione dalla prossima Europa League, che al momento sembra ancora la possibilità più alta. La sua priorità è strappare le condizioni migliori, e per questo tiene aperti tre tavoli. Ingresso di un nuovo socio?

Intanto, anche il mercato aspetta. Per trovare il Milan occorre scendere al piano meno uno e sostare nella stanza dove sono riuniti i giudici della camera giudicante.

Come questo: