Pubblicato: Mer, Giugno 20, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Maturità 2018: il 'tototema' e le possibili tracce per la prima prova

Maturità 2018: il 'tototema' e le possibili tracce per la prima prova

E sono 2289 gli studenti che, nella Tuscia, dovranno tornare sui banchi il prossimo 20 giugno quando, alle 8.30, scatterà la prima prova con il tema d'italiano. E a quanto pare gli attacchi d'ansia dell'ultimo minuto non risparmiano neanche i professori visto che i commissari designati che hanno rinunciato al proprio incarico sono circa un centinaio solo per quanto riguarda Genova. Quest'anno sono 563 le commissioni e 1015 i commissari valutatori.

More news: Jorge Lorenzo non si ferma più: è dominio anche in Catalogna

Niente di tutto questo è vero: a questo proposito, per il decimo anno consecutivo, la Polizia postale e delle comunicazioni, in collaborazione con il portale "Skuola.net", lancia la campagna di sensibilizzazione "Maturità al sicuro", con l'obiettivo di debellare il fenomeno delle fake news, bufale e leggende metropolitane ed evitare che gli studenti, oltre a perdere tempo prezioso, possano anche rimetterci del denaro alla ricerca della soffiata giusta. Per essere ammessi alle prove d'esame bisogna aver ottenuto 6 in tutte le materie, anche se c'è la possibilità di trasformare una lieve insufficienza in sufficienza, ma a una condizione e cioè andrà a intaccare l'ammontare dei crediti accumulati durante il triennio. A partire dal 2019, infatti, entreranno in vigore le modifiche introdotte dalla Buona Scuola Bis, approvata nell'aprile del 2017, con una serie di novità importanti per tutti gli studenti che si avvicinano al diploma. Qualche dolente nota in più per le altre classi dove si registrano circa 180 sospensioni di giudizio e un totale di 36 alunni non promossi su 950. Ultime ore di ripasso per i 1789 studenti polesani delle scuole superiori iscritti alle classi quinte che si apprestano al tanto temuto esame di Stato. Numeri non molto diversi da quelli dell'Istituto Firpo Buonarroti che non porta alla maturità 5 tra gli aspiranti geometri, di questi solo 3 sono stati ammessi agli scrutini, mentre per l'indirizzo turistico il numero scende a 2, di cui 1non ammesso agli scrutini.

Come questo: