Pubblicato: Mar, Giugno 19, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Fabrizio Corona e lo scontro con Mughini a "Non è l'Arena"

Fabrizio Corona e lo scontro con Mughini a

Ma non è finita qui: quest'ultima puntata stagionale della trasmissione condotta da Massimo Giletti sembra destinata ad avere ampie ripercussioni anche per le parole che Fabrizio ha rivolto a Selvaggia Lucarelli, la giornalista con cui è in guerra aperta ormai da diversi anni.

Questo è il testo pubblicato da Fabrizio Corona sui suoi social, per ufficializzare la notizia. Selvaggia Lucarelli risponderà dopo queste dichiarazioni shock? Io non ho mai avuto rapporti con lui nelle sue comunità. Appena arrivato in comunità sono andato a trovarlo. E Mughini ancora: "Sei un analfabeta".

Quello che però fa sollevare un sopracciglio è il fatto che nel testo della mail non si faccia minimamente riferimento al nome dell'Ateneo che ha preso la decisione di riconoscere delle spiccate abilità imprenditoriali a Fabrizio Corona. Ho mandato Corona in quella di Gallarate perché tenendolo con me sarebbe stata una girandola di giornalisti e fotografi. Lui ha sempre perso, ti posso dare centomila casi di persone detenute nella sua comunità che hanno continuato a sbagliare. Siamo abituati a gente che ci adora e gente che si inventa di tutto. È un'estorsione. Chi scrive sui giornali deve pesare le sue parole. Una scena di violenza che poteva essere evitata e che ha sconvolto il figlio di Corona: "Mio figlio da quel giorno ha avuto 6 mesi di imperturbabilità, non lo dimenticherò mai, gliela farò pagare quando sarà finito il processo!". Erano le 8 di sera. Don Mazzi è uno che si fa pubblicità col mio nome perché quando vado in galera, sono una merda, quando sono fuori sono un grande esempio. Dovevano prenderla e cacciarla dall' Ordine dei Giornalisti.

More news: Trump annuncia altri dazi sul "Made in China"

L'altro bersaglio di questo one man show è Selvaggia Lucarelli.

Il sacerdote ha così replicato a quelle pesanti affermazioni: "Se Corona è uscito dal carcere di Opera è perché ci siamo dati da fare io e il cappellano don Antonio".

Ma non finisce qui, perché com'è noto Fabrizio non ha peli sulla lingua e quando gli è stato chiesto in che rapporti fosse con Don Mazzi, il quale gli ha scritto una lettere al Corriere della sera dove parlava del loro legame, ne ha avute anche per lui.

Come questo: