Pubblicato: Lun, Giugno 18, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Palermo,Zamparini: Frosinone? E' stato uno scontro illegale. Ho chiamato i nostri legali

Palermo,Zamparini: Frosinone? E' stato uno scontro illegale. Ho chiamato i nostri legali

"Abbiamo incaricato i nostri legali per fare ricorso, supportato da tutte le prove".

Arrabbiato e combattivo. Il giorno dopo Frosinone-Palermo, Zamparini è una furia.

E a schierarsi al fianco del Palermo dopo la mancata promozione in Serie A c'è ora anche il sindaco Leoluca Orlando che ha avuto stamattina un colloquio telefonico con il presidente del Palermo Calcio, Giovanni Giammarva, cui ha espresso il ringraziamento della città per l'impegno della società e dei giocatori per il raggiungimento dell'obiettivo della promozione in serie A. "Il gesto dei palloni mandati in campo secondo me è superfluo parlarne, contro il Foggia c'ha preso in giro tutta l'Italia per aver perso all'ultimo momento la Serie A".

More news: Mosca, taxi travolge tifosi messicani: 7 feriti. Fermato l'autista ubriaco Video

Oltre al Frosinone, sono state promosse in Serie A anche Empoli e Parma, che si sono qualificate direttamente perché prima e seconda nella classifica generale di Serie B: prenderanno il posto di Benevento, Hellas Verona e Crotone. I nostri avversari tiravano addirittura in campo i palloni per fermare le nostre azioni. "Lasciate stare tutto questo spazio, e datelo al Frosinone che ha centrato un'impresa". È veramente avvilente vedere persone che tirano ancora fango dopo il comportamento antisportivo visto in campo. Il sito sportivo Mediagol sottolinea come ci sia nel Regolamento FIGC, all'articolo 17, un comma che sanziona questo tipo di condotta.

Maurizio Zamparini non ci sta. Basti pensare che quest'anno con ogni probabilità il Palermo starà sotto al milione di euro di incasso totale tra abbonamenti e biglietti: il primo fronte ha portato in dote solo 303.726 euro, mentre i ticket a prezzo di saldo non hanno regalato grandi incassi ma soltanto cornici di pubblico degne del Barbera. "È un calcio illegale".

Come questo: