Pubblicato: Ven, Giugno 15, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Sollievo Milan: Mister Li ha trovato un socio di minoranza

Sollievo Milan: Mister Li ha trovato un socio di minoranza

Convincere l'Uefa a non escludere la squadra dalla prossima Europa League e rifinanziare il debito con la società di Paul Singer, sono i due principali obiettivi di Yonghong Li.

L'obiettivo è ambizioso visto il poco tempo a disposizione ma l'idea perlomeno è chiara. Secondo la Gazzetta dello Sport oggi in edicola, il profilo del socio di minoranza individuato da Yonghong Li e che lo accompagnerà in questa avventura nei mesi a venire potrebbe essere svelato già nel cda di venerdì prossimo.

Se l'intento è chiaro, il nome del potenziale nuovo socio rimane avvolto nell'ombra.

More news: Cosa prevedono i quattro punti dell'accordo tra Trump e Kim

Nel turbinio di voci legate al nuovo socio di Yonghong Li, è emerso il nome di Jorge Mendes come possibile intermediario.

Le ultime settimane del Milan sono state molto travagliate. Un nome, in realtà, è trapelato ed è quello di John J. Fisher, presidente della Gap e già socio di minoranza del Celtic Glasgow.

"Il Milan è un asset importante, credo che valga oltre un miliardo di euro e in molti lo stanno seguendo". Al Milan sono pessimisti sul primo round all'Uefa e puntano le loro carte sul Tas di Losanna, dove una seconda udienza è prevista per la fine del mese, con una deiciosne che potrebbe essere ribaltatata in favore di una sanzione e limitazioni di mercato.

Come questo: