Pubblicato: Ven, Giugno 15, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Allegri: 'Lusingato dal Real ma voglio vincere alla Juve

Allegri: 'Lusingato dal Real ma voglio vincere alla Juve

Dal fatto che la Juve cambierà ancora e dal fatto che c'è una Champions da prendere, da cosa? "La Juve è una società ambiziosa e il presidente lo è ancora di più". Negli ultimi 4 anni siamo stati gli unici ad eliminare il Real Madrid. "Carlo è diverso da Sarri e si confronterà con un'altra realtà". Una volta abbiamo beccato in finale il Real e abbiamo perso e una volta abbiamo beccato il Barcellona e abbiamo perso. "Gli altri, invece, si divertiranno e i favoriti sono molti".

"Non so se sarà l'anno di Dybala - ha detto Allegri -".

More news: Calciomercato Bologna, ufficiale: Inzaghi è il nuovo allenatore

"Mah non è l'anno di Dybala. La gara che ci ha fatto cambiare passo in campionato è stato il successo a Madrid". Higuain via? La Juventus ha una grande forza: può e vuole accontentare chi chiede di andare via. Far rimanere giocatori contro la loro voglia è sempre negativo. "Vediamo che mercato farà". "Noi adesso, dopo i festeggiamenti, bisogna solo pensare a ricaricare le batterie per poi trovarsi il 9 luglio e ripartire nel migliore dei modi". Poi ci sono Roma, Milan, Lazio ma anche l'Inter con Spalletti che si nasconde, fa sempre l'attore. Spalletti lo ha migliorato molto ma credo che sia ancora un giocatore del Valencia. Ma siccome sono ragazzini, se non gli stai dietro, fanno queste bischerate.

Chiosa finale sui possibili nuovi record: "Quando finisce la stagione dobbiamo riazzerare". Mi ha chiamato il presidente Florentino Perez e l'ho ringraziato per aver pensato a me, ma ho detto no perché avevo già dato la mia parola alla Juventus che sarei rimasto. "Dovremo essere pronti a combattere e a rispondere colpo su colpo, l'obiettivo è sempre quello di arrivare a marzo dentro tutte e tre le competizioni".

Come questo: