Pubblicato: Gio, Giugno 14, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Elezioni Amministrative: avanza il centrodestra trainato dalla Lega, male il M5S

Elezioni Amministrative: avanza il centrodestra trainato dalla Lega, male il M5S

Il centrodestra strappa al centrosinistra anche Vicenza. I pentastellati tengono a Pomezia, comune governato per 5 anni, arrivando al ballottaggio con il centrodestra. In Sicilia hanno votato per il rinnovo di 138 Consigli Comunali 927.538 persone pari al 56,44% degli aventi diritto che sono 1.643.135. Il Pd tiene in alcuni casi ma perde alcune roccaforti. "C'è bisogno di una alternativa al Governo a guida Salvini". Visione di un M5s in affanno che non è condivisa da Di Maio: "Lettura falsa - dice - Davide continua a vincere contro Golia". Tuttavia i dem reggono a Brescia, dove il primo cittadino uscente Emilio Delbono è stato confermato a pieni voti. Va oltre il 53% contro il 38% di Paola Vilardi, candidata del centrodestra.

Un test importante per saggiare l'umore dei cittadini di fronte alla scomposizione dell'antico quadro bipolare e alla scelta della Lega e del Movimento 5 stelle di legarsi. L'esponente del centrosinistra Otello Dalla Rosa si ferma al 45,9%. Giovanni Manildo, candidato del centrosinistra si ferma al 37,6.

Infine, a Trapani, ha vinto Giacomo Tranchida, sostenuto dal centrosinistra e dal PD, ma senza utilizzare il simbolo, raccogliendo il 71 per cento dei voti, lasciando i candidati del M5s e Centrodestra rispettivamente all'11 ed al 14 per cento. Giuseppe Mazzonello del M5S fermo all'11,77 per cento. Al 15% Paolo Angeletti centrosinistra. Bruno Valentini ha ottenuto il 27,40% dei voti ai danni del candidato di centrodestra, Luigi De Mossi, che ha invece ottenuto il 24,23%. Pierluigi Piccini (Lista civica Per Siena Piccini sindaco) è al 21,27%.

Nell'unico capoluogo di regione al voto è avanti Valeria Mancianelli del centrosinistra con il 47% su Stefano Tombolini del centrodestra col 28%. Andrà al ballottaggio con Nicola Giugni del centrosinistra. A Teramo la sfida è tra il candidato Giandonato Morra (FI, FdI, Lega, liste civiche Futuro in e Oltre Teramo 2023, Il popolo della famiglia) e Gianguido D'Alberto (Pd, liste civiche Teramo vive, Teramo 3.0 e Insieme possiamo).

More news: Singapore, storica stretta di mano tra Trump e Kim

La Lega trascina il centrodestra mentre il Movimento cinque stelle (M5S) subisce una frenata.

Al secondo turno sarà interessante osservare se i grillini esclusi dal ballottaggio voteranno per il centrosinistra o per i candidati sostenuti dall'alleato di governo Lega.

Il M5s se i dati saranno confermati, si deve accontentare quindi di correre ai ballottaggi in tre città: Avellino, Terni e la stessa Ragusa. Nelle quattro città esaminate - Ancona, Brescia, Pisa e Vicenza - più del 50% di chi aveva scelto 5 Stelle alle Politiche a questo giro si è astenuto (tranne ad Ancona: 43,5%). Viterbo e Messina saranno palcoscenico di un duello finale tra centrodestra e liste civiche; l'ex ministro Claudio Scajola, che si è presentato con una coalizione di liste civiche di centrodestra, è primo nelle preferenze degli elettori di Imperia: al ballottaggio sfiderà Luca Lanteri sostenuto da Lega e Fratelli d'Italia.

Male il MoVimento 5 Stelle anche a Roma. Carroccio in crescita anche a Pisa e Massa, dove potrebbe esserci un ballottaggio centrodestra-centrosinistra. Nel primo è avanti il candidato del centrosinistra Amedeo Ciaccheri, nel secondo il candidato del centrosinistra Giovanni Caudo è al 41%, quello del centrodestra Francesco Maria Bova al 33%. Il Pd con Luisa Ciambella ottiene 10,9%.

Come questo: