Pubblicato: Mer, Giugno 13, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Vettel: "Abbiamo scritto un altro piccolo pezzo della grande storia Ferrari"

Vettel:

Il quale lascia il Nord America in testa alla classifica mondiale, con un punto di vantaggio su Hamilton. Dopo le due vittorie consecutive di inizio mondiale il campionato degli uomini di Maranello aveva preso una strana piega: incidenti, calo di rendimento dovuto alle ormai famose gomme con battistrada dallo spessore ridotto impiegate in Spagna, il ritorno alla competitività della Red Bull. In Canada la Ferrari torna a festeggiare, interrompendo un digiuno di vittorie che sulla pista intitolata a Gilles Villeneuve durava dall'ormai lontano 2004 quando a trionfare fu, manco a dirlo, Michael Schumacher. Secondo Bottas e terzo Verstappen. Per l'australiano, cui una grande strategia l'ha portato davanti a Lewis, c'è il giro veloce in gara che impedisce a Vettel il Grand Chelem.

Il fatto che Max Verstappen abbia pagato solo 173 millesimi da Vettel con la RB14 evidenzia che il telaio di Adrian Newey riesce a sopperire a certe mancanze di potenza, ma ci viene anche il sospetto che, forse, la FIA farebbe bene a non accanirsi con i controlli sulla Rossa, ma cominci a dare uno sguardo alla Red Bull e alla sua capacità di saper preservare gli pneumatici con qualche... alchimia nel controllare la pressione delle gomme.

Quinto Hamilton, protagonista anonimo sulla pista dove ha vinto sei volte.

Completano la top 10 le due Renault di Hulkenberg e Sainz, rispettivamente settimo e ottavo.

More news: Flat Tax, Speranza: su politica fiscale governo cala la maschera

"Venerdì era stato quasi un disastro, sabato invece è andata molto meglio", ha spiegato. L'inglese al rientro in pista ha una indecisione, Ricciardo fiuta la chance e si ferma nello stesso giro rientrando proprio davanti alla Mercedes.

Vettel: "Con la nuova power unit abbiamo fatto un ottimo step evolutivo. E' importante prendere tutti i punti possibili, ma oggi era più importante vincere qui per Gilles (Villeneuve), per tutti i ferraristi qui ed anche a casa" ha concluso.

Maurizio Arrivabene: "Vettel ha guidato in modo fantastico". Prima della stagione non pensavamo di essere così forti, ma il campionato è ancora molto lungo.

La Red Bull sarebbe tentata di passare l'anno prossimo alle power unit Honda, ma questi dati frenano l'entusiasmo di chi già pensava di risparmiare un pozzo di soldi facendo due monoposto "gemelle" con la Toro Rosso, sfruttando quanto il regolamento ha già concesso alla partnership fra Haas e Ferrari... Vettel conquista la prima piazza provvisoria ma Bottas gli è praticamente attaccato a meno di un decimo, non male anche Raikkonen e Verstrappen, praticamente appaiati in terza posizione, mentre nemmeno Ricciardo fa segnare un tempo esaltante.

Come questo: