Pubblicato: Ven, Giugno 01, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Real, i giocatori commossi salutano Zidane: "Mister, hai lasciato un segno indelebile"


Il tanto discusso difensore spagnolo, protagonista in finale contro il Liverpool del controverso episodio relativo all'infortunio di Salah ha scritto su Twitter: "Prima come giocatore e poi come allenatore hai deciso di andar via nel momento più alto". Il quotidiano Marca, sul suo sito, ha anticipato la notizia di qualche minuto rispetto alle dichiarazioni dell'ex calciatore francese.

Accanto a Zidane in conferenza stampa c'è il presidente del Real Florentino Perez: "Questa sua decisione mi ha colto totalmente di sorpresa, ma non sono riuscito a fargli cambiare idea". Per molti questa mia decisione non ha senso - ha detto Zidane - ma per me sì. "Dopo aver vinto la Champions è una decisione inaspettata, ma possiamo solo prendere la decisione e rispettarla, ha avuto un grande impatto su di me quando ho saputo la sua decisione, mi sarebbe piaciuto convincerlo, ma so com'è", ha aggiunto il numero uno del Real. Il portoghese ha postato una foto su Instagram che lo ritrae in compagni dell'ormai ex allenatore dopo la vittoria dell'ultima Champions, accompagnata da queste parole: "Sono davvero orgoglioso di essere stato un tuo giocatore". Adesso che è stata conquistata anche la tredicesima, a Madrid non sanno dove esporla: in bacheca non c'è più spazio. Ossia quello di portare Zidane, simbolo bianconero del passato, sulla panchina dello Stadium. Per il Chelsea è in corsa anche Luis Enrique, che però ha chiesto un ingaggio da 12 milioni di sterline annui, e per questo è attualmente in 'stand by'. Cinque stagioni con ciascuna delle due squadre.

More news: Rizzoli sul VAR: "Bilancio positivo. Serve più uniformità"

L'addio di Zidane potrebbe preludere anche alla partenza di Cristiano Ronaldo, che decreterebbe definitivamente la conclusione di un ciclo pazzesco del Real, vincitore di tre Champions League consecutive.

Come questo: