Pubblicato: Lun, Mag 28, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Formula Uno: Ricciardo in pole a Monaco

Formula Uno: Ricciardo in pole a Monaco

Del resto, è anche questa la magia del Principato. Streaming su Skygo e Tv8. Lo sapevamo che a Monaco sarebbero state pericolose.

Intorno al giro 40 Vettel accusa dei problemi al volante che si spenge e non gli fa vedere le luci di cambiata e i vari parametri della macchina. "Sul circuito di Montecarlo dove domani si correrà il Gp di Monaco, il pilota della Red Bull ha dominato le qualifiche del sabato, unico driver a scendere sotto il muro dell'1'11", con un tempo (1'10" 810) che gli vale il nuovo record della pista.

Dopo di loro, in seconda fila, sono partiti Lewis Hamilton, britannico alla guida della Mercedes e Kimi Raikkonen, finlandese sempre alla Ferrari. Al semaforo verde c'è da battere una Red Bull veramente in forma. Il tedesco è riuscito a tenere testa al passo impressionante di Ricciardo, limitando i danni e conquistando un'ottima prima fila davanti al rivale mondiale Lewis Hamilton: il campione inglese in carica ha recuperato ampiamente dalla prestazione sottotono nelle libere e partirà dalla terza posizione. Partirà dalla seconda posizione la SF71H di Sebastian Vettel.

More news: Atletico Madrid, tris vincente ed Europa League conquista: Marsiglia al tappeto

Domani serve la riscossa della Ferrari per dare uno scossone alla classifica della Formula 1. Le Mercedes faticano con le ultrasoft. Vantaggio che non è stato però acquisito, e sono servite le ipersoft alle Frecce d'Argento per mettere in cassaforte la qualificazione, con un terzo posto per Hamilton e un quinto per Bottas che possono far guardare comunque con fiducia alla gara. "C'erano anche le gomme da gestire e Vettel che soffiava sul collo, e Daniel in tutto questo è stato semplicemente perfetto". Altro tratto caratteristico è quello del Tunnel, ma praticamente ogni centimetro della pista sa regalare grandi emozioni. Non si sa quanto durerà e come risponderanno i diversi team. Il problema ha complicato anche il funzionamento dei freni posteriori che hanno raggiunto temperature molto alte ed il consumo di carburante. Sei giri alla fine: incidente tra Leclerc e Hartley, il monegasco non aveva più freni!

Pole position che non è sembrata in discussione, dopo l'autogol del compagno di squadra durante le fp3, e che ora ha galvanizzato il pilota originario di Perth permettendogli di poter già quasi toccare con mano il trofeo della vittoria.

Come questo: