Pubblicato: Gio, Mag 17, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Germania: posano in foto con Erodgan, bufera su Ozil e Gundogan

Germania: posano in foto con Erodgan, bufera su Ozil e Gundogan

Da due giorni in Germania non si parla d'altro. L'episodio non è stato per nulla gradito in Germania, al punto che è intervenuta Angela Merkel.

Dopo le critiche scoppiate, Gündogan ha rilasciato una dichiarazione in cui ha difeso se stesso e Özil: "Dovremmo essere scortesi verso il presidente della patria delle nostre famiglie?" I due calciatori di origine turca ma naturalizzati tedeschi, campioni del mondo con la Mannschaft nel 2014, in forza rispettivamente all'Arsenal e al Manchester City, si sono fatti fotografare domenica scorsa a Londra con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, in visita nella capitale inglese, al quale hanno regalato le magliette autografate delle loro squadre.

Le foto dei due talenti calcistici insieme a Erdogan ha scatenato un putiferio, viste le tensioni politiche ed extra-calcistiche tra Germania e Turchia. Loew ha comunque dato atto ai due atleti "di aver fatto molto per l'integrazione" e li ha confermati nella lista preliminare dei 27 nomi della nazionale tedesca per i Mondiali di Russia.

More news: Indonesia: salgono a 5 i morti in attentati a chiese

Roma, 15 mag. (askanews) - Amano segnare e distribuire assist, ma quello di ieri - per Mesut Ozil e Ilkay Gundogan - ha tutti i crismi dell'autogol.

In molti commenti è emerso il dubbio che nonostante tanti figli di immigrati turchi scelgano la cittadinanza tedesca, mantengano sempre riserve mentali sull'adesione al Paese. Poi ha concluso: "Non era nostra intenzione fare una dichiarazione politica con questa immagine". Com'era da attendersi, la querelle non è rimasta in Germania. La cancelliera, attraverso il portavoce Steffen Seibert, ha definito una situazione: "Che solleva interrogativi e invita a malintesi".

Come questo: