Pubblicato: Mar, Mag 15, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Juventus nella leggenda: vince il settimo scudetto di fila

Juventus nella leggenda: vince il settimo scudetto di fila

Per la Juventus si tratta del 34esimo Scudetto, il settimo consecutivo. "Se i ragazzi vogliono una settimana di vacanza in più devono vincere domani". Quattro di questi portano la firma di Massimiliano Allegri, che da quando si è seduto sulla panchina bianconera, nell'estate del 2014, in Italia ha fatto "l'unica cosa che conta", per dirla con Boniperti: vincere. Giù il cappello di fronte a numeri mostruosi come questi, Marotta e Agnelli ci hanno creduto più di tutti e in questi anni hanno lavorato in modo egregio sotto tutti punti di vista.

Non festeggia nello spogliatoio con i ragazzi?

Non è facile accettare un dominio del genere, se ne cerca un'ingiustizia di fondo anche perché questo rende di per sè più accettabile la sconfitta. Io sono legato ad allenatori di un tempo che fu, ci hanno insegnato tante cose. Sicuramente l'anno prossimo ci saranno giocatori che andranno via e altri che arriveranno. Dopo devi lavorare su te stesso all'interno di un gruppo. Una svolta anche questa, con il morale poi rafforzato dalla vittoria di Londra con il Tottenham, valsa la promozione ai quarti di Champions. "Noi siamo stati continui, è la nostra forza". "Sabato i giocatori meritano di vivere la passerella con loro".

Con questo record la Juve non solo allunga il suo precedente record, con il Grande Torino, la Juve del quinquennio 1930-35 e l'Inter del triplete (con un titolo a tavolino sottratto proprio alla Juve) dietro a quota 5; ma i bianconeri raggiungono anche il Lione del 2002-2008 a quota 7, e considerando anche il campionato scozzese anche il Celtic Glasgow attuale.

More news: Giro d'Italia, un compagno di Dumoulin multato per un colpo proibito

Ma lo abbiamo ricordato: la Juventus, nei momenti di difficoltà, si ricompatta e si rialza subito, da grande squadra, assestando colpi decisivi e fatali. "Bisogna lavorare bene a livello psicologico perché con gli sbalzi d'umore non si vince".

A chi il voto più alto? A Vinovo tuttavia, c'è da starne certi, già si starà pensando alle strategie per fare proseguire una storia che sembra davvero infinita. E' relativo, siamo quasi il miglior attacco e con la miglior difesa: a volte non riesco a spiegare, dico che si sta riducendo il calcio a troppa teoria.

Potrebbe essere l'ultima stagione di Buffon... Decidera' con il presidente. Ogni tanto mi fa arrabbiare ma è straordinario.

Come questo: