Pubblicato: Mar, Mag 15, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Italia, accordo con Mancini. Domani la firma

Italia, accordo con Mancini. Domani la firma

L'ex allenatore di Lazio, Inter e Zenit sarà presentato domani in una conferenza stampa. Stando alle indiscrezioni trapelate nelle ultime settimane Mancini diventerà, nei prossimi giorni, il nuovo Commissario Tecnico della nazionale azzurra.

Mancini si era trasferito allo Zenit di San Pietroburgo durante l'estate del 2017, e dopo 44 partite ha ottenuto 21 vittorie, 13 pareggi e dieci sconfitte: "Il club - si legge sul sito web dei russi - augura a Mancini il meglio per il suo futuro e lo ringrazia per il tempo passato a San Pietroburgo". "La giornata si è conclusa come volevamo, siamo contenti e anche Roberto è contento _ aggiunge Fabbricini _". In poche ore tutto si è concluso, e da domani comincia la nuova avventura.

More news: Juventus nella leggenda: vince il settimo scudetto di fila

Roberto Mancini siglerà tra il 14 e il 15 maggio l'accordo che lo legherà alla nazionale fino al 2020. "Poi è sempre difficile parlare di scelta migliore, ma io penso questa di Mancini sia una scelta giusta", il viatico del n.1 del Coni Giovanni Malagò.

Mancini, che ha chiuso il campionato russo fallendo l'obiettivo minimo (qualificazione alla Champions League) con un finale di stagione davvero complicato, rinuncerà così a 24 milioni di euro lordi in due anni per allenare l'Italia. Il commissario Fabbricini ha confermato: "Possiamo dire che Mancini è il nuovo commissario tecnico". Lo attende un compito non facile, che ha forse indotto altri possibili candidati a 'passarè, e un esordio in panchina quasi imminente, il 28 maggio in Svizzera contro l'Arabia Saudita.

Come questo: