Pubblicato: Dom, Mag 13, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Milan contro Atalanta e Fiorentina: alle 18 chiama l'Europa

Milan contro Atalanta e Fiorentina: alle 18 chiama l'Europa

Non intendo metterla in difficoltà: si tratta di una vicenda mia che resterà indelebile come una macchia assai pesante.

Il tecnico dell'Atalanta è stato protagonista di un alterco.col direttore di gara che poi gli è valsa l'espulsione e la squalifica: 'Su 56, solo due per proteste. "Inoltre, aggiungo che per me e per la società è fondamentale che i giocatori non si rivolgano agli arbitri in modo maleducato".

Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport: "Pairetto durante la partita col Genoa mi aveva minacciato che ci saremmo rivisti a Roma, dicendomi che non sarebbero stati concessi comportamenti come quello". Dopo la sconfitta in finale di Coppa Italia, il Milan nel prossimo turno di campionato dovrà affrontare, nello scontro diretto per l'Europa League, la squadra di Gasperini.

"A Roma quando fui espulso nell'intervallo avevo ecceduto per il secondo giallo a de Roon, era giusto. Sono un pò schifato".

More news: Build 2018, Microsoft tentacolare tra partnership e Azure

Infine, Gasparini annuncia che Caldara sarà capitano: "So che in questi giorni i tifosi, attraverso il web, stanno esprimendo il desiderio di vedere domani Caldara con la fascia da capitano, ma Gomez li ha preceduti, chiedendo giorni fa a Mattia di indossarla al posto suo". Davanti pochi dubbi: il "Papu" Gomez appoggerà ancora il giovane Barrow. De Roon affianca Freuler in mediana, con Castagne in vantaggio su Hateboer per un posto sull'out di destra.

Clima infuocato con il tecnico piemontese che sarà così in tribuna, mentre in campo il ballottaggio è tra Ilicic e Barrow in attacco e al centro della difesa torna Caldara che sarà il capitano nell'ultima casalinga.

All'interno della sfida ci saranno molti duelli interessanti, con molti calciatori nati negli anni '90 che si daranno battaglia.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

Come questo: