Pubblicato: Ven, Mag 11, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Superbike Imola: Jonathan Rea, appuntamento con la storia

Superbike Imola: Jonathan Rea, appuntamento con la storia

Le soluzioni da asciutto per l'anteriore sono le SC1 e SC2 di gamma, oltre alla SC1 di sviluppo V0952, già utilizzata dai piloti in molti round lo scorso anno e in tutti gli appuntamenti corsi nel 2018, e alla variante W0494, introdotta ad Aragón, e portata anche ad Assen, che utilizza un processo costruttivo diverso rispetto a quella tradizionale. Tra i piloti svettano Carlos Checa e Jonathan Rea con cinque vittorie, quindi Chaz Davies a quattro, autore di due doppiette nelle ultime due stagioni, Ruben Xaus e Regis Laconi con tre e, a quota due, Tom Sykes. Il raggio delle curve varia da un minimo di 11 metri ad un massimo di 94, il rettilineo d'arrivo ha una lunghezza di 350 metri e chi parte dalla pole position prende il via sulla sinistra. Vedremo se questo pneumatico permetterà ai piloti di segnare nuovi tempi record sui sali e scendi del circuito del Santerno. Dietro di lui i ducatisti del team factory Davies (129 punti) e Melandri (115). Stiamo andando forte ma in quest'inizio di stagione ci si è messa anche la sfortuna a volte. "Dobbiamo lavorare - ammette il portacolori del team Milwaukee -". "Sento di arrivare a Imola nel momento giusto, sono molto emozionato ma allo stesso tempo concentrato e pieno di energie - commenta Macio - Non ho ancora vinto lì in Superbike, ma ogni anno è una storia a sé e sono convinto che potremo essere protagonisti".

Dopo i primi quattro round la Superbike arriva in Italia con tutte le migliori premesse per un weekend di gare emozionanti con una classifica corta come non la si vedeva da anni e con un pacchetto di piloti in grado di lottare per la vittoria finalmente ampio e ricco.

More news: La notte buia dello Stato italiano: 40 anni dall'uccisione di Aldo Moro

Dal punto di vista climatico non è ancora dato sapere, ma per quel che riguarda l'azione in pista, non vi è dubbio che questo che è sul punto di iniziare sul tracciato Enzo e Dino Ferrari di Imola sarà un weekend caldo. "Sarà una gara da non perdere!" Imola non è mai stata molto favorevole alle Aprilia, che non hanno mai vinto una gara; ma i tifosi della Casa di Noale ricordano certamente la terza posizione di Marco Simoncelli in Gara-2, nel 2009 ai danni di Biaggi, dopo che nella prima manche era stato proprio Biaggi a salire sul podio (secondo) con il Sic scivolato alla Tosa. I test a Brno hanno rappresentato un'altra occasione per adattarsi meglio alla moto, e personalmente la pista di Imola mi piace veramente tanto. "Non resta che scendere in pista e scoprire il nostro livello".

Come questo: