Pubblicato: Ven, Mag 11, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

La riforma delle pensioni del Governo M5S-Lega

La riforma delle pensioni del Governo M5S-Lega

Mentre ancora si cerca di abolire la riforma Fornero, l'ex ministro del Lavoro va in pensione, la ministra che ha firmato la legge sulle pensioni ha compiuto 70 anni e annuncia di essere pronta alla pensione.

Nei giorni scorsi i due leader del Movimento 5 Stelle e della Lega si sono 'punzecchiati' sui social, facendo intendere il primo che non fosse più possibile un accordo con la Lega, troppo ancorata a Berlusconi anziché all'interesse del Paese, il secondo di essere stufo dei litigi e di essere stato coerente col suo programma e la sua coalizione e di voler salire al Governo in tempi brevi. A un'età più avanzata di quella ormai prevista per i dipendenti pubblici e privati (66 anni e 7 mesi), perché nel caso dei docenti universitari si applica la legge Gelmini del 2010, che ha abbassato l'età di collocamento a riposo obbligatorio a 70 anni. Per i docenti universitari non valgono le regole previste dal nuovo sistema pensionistico, a spiegarlo è la stessa Fornero. Lei che per una quarantina d'anni ha insegnato Economia Politica nell'ateneo torinese ha deciso di dire basta con il lavoro. Idue contraenti del "patto" concordano nel superare la riforma Fornero con l'introduzione della "quota 100" come somma di età e anzianità contributiva accompagnata anche dalla possibilità di andare a riposo dopo 41 anni di lavoro a prescindere dall'età anagrafica (qui i dettagli). Da questo punto di vista occorre aggiungere che solo per mantenere in precario equilibrio il bilancio pubblico sarà necessario scovare circa 20 miliardi entro pochi mesi, cosa molto complicata, evitando nel contempo di far scattare i paventati aumenti dell'Iva e delle accise.

A Matteo Salvini e Luigi Di Maio, che da tempo propongono di cancellare la sua legge, Elsa risponde: "Ci vuole tempo, ma forse si potrà realizzare maggiore flessibilità nell'età di pensionamento, con una variazione dell'assegno mensile che sarà più alto per chi va in pensione più tardi". "Mi è toccato fare scelte dolorose ma sono certa che nel tempo se ne vedranno gli effetti positivi".

More news: Grande Fratello, anticipazioni puntata: tre "ingressi a sorpresa"

Non cambia idea sulla legge che innalza l'età pensionistica, anche se gli italiani hanno premiato alle elezioni due partiti che la criticano fortemente.

Fornero, come sottolinea il quotidiano la Repubblica, avrebbe potuto ottenere la pensione già alla fine del mandato governativo: "Se avessi fatto domanda allora avrei ottenuto un assegno mensile più che doppio rispetto a quello che avrò da novembre, ma ho preferito continuare a insegnare".

Come questo: