Pubblicato: Gio, Mag 10, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Seconde squadre, Costacurta conferma: si partirà dalla prossima stagione

Seconde squadre, Costacurta conferma: si partirà dalla prossima stagione

"Dal prossimo anno i club di Serie A potranno avere delle seconde squadre - si legge - e le potranno iscrivere ai campionati di Lega Pro, in sostituzione delle formazioni che non si iscriveranno". La bomba l'ha scagliata Alessandro Costacurta, subcomissario straordinario della Figc, in un'anticipazione dell'intervista uscita oggi sulla rivista "Undici".

"Le squadre B saranno composte di calciatori Under 21, con due fuori quota Under 23, e dovranno avere in rosa un numero minimo di giocatori convocabili nelle Nazionali italiane". Le squadre parteciperanno al campionato regolarmente con eventuali promozioni o retrocessioni.

More news: Giulia De Lellis da un consiglio ai suoi follower

Fermana F.C.: l'anno venturo contro i Team B di A e cadetteria?

Nel comunicato si sottolinea come "tali decisioni che riguardano non solo la Lega Pro ma anche la Lega B debbano 'essere discusse e condivise fra le varie componenti e non annunciate senza un confronto serio e programmatico'". Le ore di match analysis sono poche, lo scouting è sottovalutato, i sistemi di preparazione sono poco aggiornati. Il quale, ha sì confermato l'intenzione di introdurre le seconde squadre in Serie C, ma soltanto a partire dalla stagione 2019/2020. Sono pronti. Sono ottimi giocatori, qualcuno anche un campione. E sulle squadre che, come la Samb, lottano per le zone alte della classifica, seppur scriviamo con la speranza di salire già da quest'anno. Alcune giuste, altre molto meno. Peraltro, in questo modo, verrà meno uno delle fonti di finanziamento delle società di serie C, quel premio di valorizzazione cui accedevano facendo giocare i giovani delle società maggiori. "E la risposta è stata quella di un gruppo che va ricostruito emotivamente più che tecnicamente".

Come questo: