Pubblicato: Gio, Mag 10, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Blanchett, a Cannes lanno delle donne

Blanchett, a Cannes lanno delle donne

Barbara Meier è una delle star che hanno preso parte alla cerimonia di inaugurazione della 71esima edizione del Festival di Cannes ed è riuscita ad attirare le attenzioni del pubblico grazie al suo look incredibilmente sexy. Guida la giuria Cate Blanchett, l'attrice australiana doppio premio Oscar, accusatrice di Weinstein.

La bellissima Cate ha indossato un abito nero castigato davanti ma con una profonda scollatura sulla schiena. Anche la Croisette poi, come Hollywood, è stata travolta dall'ondata del #MeToo: sono previste manifestazioni contro le molestie sessuali e c'è un numero cui possono rivolgersi le donne importunate.

More news: Giulia De Lellis da un consiglio ai suoi follower

Per i vari scandali che hanno scosso il mondo del cinema, per l'aspra diatriba con Netflix scatenata dalla scelta di escludere dalla gara i film della piattaforma di streaming online (perchè non sono proiettati nelle sale cinematografiche francesi), per il divieto assoluto di scattare selfie sul red carpet, questa si prospetta un'edizione tutt'altro che serena.

Thierry Frémaux ha accolto e presentato i membri della giuria del lungometraggio: Chang Chen, Ava DuVernay, Robert Guédiguian, Khadja Nin, Léa Seydoux, Kristen Stewart, Denis Villeneuve, Andrey Zvyagintsev e il loro radioso presidente, Cate Blanchett. Niente slogan, spille o dichiarazioni femministe però, il movimento non influenzerà il concorso.

Come questo: