Pubblicato: Mer, Mag 09, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Coppa Italia Juventus-Milan, Buffon: "Con loro non si parte mai favoriti"

Coppa Italia Juventus-Milan, Buffon:

"Sicuramente ricordo non con tanto piacere le grandissime polemiche per un disturbo che ho trasmesso alla Nazionale a marzo - sottolinea Buffon -". Gli accoppiamenti delle sfide tra le finaliste che domani si contenderanno il trofeo 2017/2018, dopo aver vinto le Fasi Finali Interregionali nei gironi di Milano, Reggio Emilia, Bergamo e Roma, sono: Parrocchia Beata Vergine Addolorata di Milano contro Oratorio C.G. San Michele di Firenze; Oratorio Don Guanella di Napoli contro Parrocchia Santa Maria Bambina di Sassari. "Inoltre, la crescita di Perin, Sirigu e Viviano certifica che la nostra scuola di portieri è ancora molto affidabile". La stanchezza sarebbe solo un alibi per cercare di gestire un possibile brutto risultato. Domani sarà una gara particolare con me, non la gioco da protagonista forse dal '99. "Le giocano sempre perché non sono dei secondi, ma grandi portieri". Il che significa che col Milan le partite difficilmente finiscono al 90′ perchè regna un grande equilibrio.

FINALE - "Per la storia delle due squadre, con il Milan ho capito ben presto che non si parte mai favoriti, a partire dalla finale del 2003 di Manchester. Per cui anche domani immagino sia la stessa cosa".

Qual è stata la vostra forza? Essere ancora in piedi con questa forza dopo tutto quello che è accaduto non è da tutti, ma non ho ancora trovato la risposta: "devo capire se sono più forte o più infimo". "Ma la stanchezza che abbiamo noi è uguale a quella che ha il Milan".

More news: La notte buia dello Stato italiano: 40 anni dall'uccisione di Aldo Moro

"Ho temuto di chiudere la stagione con zero titoli, c'era il presagio di sorprese negative".

"Certo, perché nessuno regala niente". Sì, c'è stato, le antenne sono sempre state dritte.

Come questo: