Pubblicato: Mar, Mag 08, 2018
Tecnologia | Di Ricario Cosma

Whatsapp: via all'integrazione di Instagram e Facebook Video per la modalità PiP

Whatsapp: via all'integrazione di Instagram e Facebook Video per la modalità PiP

Sul web si stanno diffondendo sempre più commenti e feedback che sull'applicazione di chat alcuni utenti stanno ricevendo un messaggio che invita gli utenti a premere un puntino nero, che secondo quanto scritto provocherà il blocco di WhatsApp. In poche parole, più messaggi "killer" si ricevono più il dispositivo rimarrà bloccato. A detta di molti adesso tocca alla community della casa di Cupertino prendere in giro la concorrenza a causa di un messaggio che sembra bloccare gli smartphone Android.Ma è davvero così?Eccoci qua, a distanza di più di un mese dal dilemma del simbolo indiano che colpiva gli iPhone rendendoli inutilizzabili, siamo di nuovo a parlare di bug e dei danni che essi provocano. Il messaggio infatti è lunghissimo, per l'esattezza 1996 caratteri; caratteri che mandano completamente in tilt il vostro smartphone Android durante la renderizzazione del messaggio causandone così il blocco temporaneo (che dura una manciata di secondi). Il già citato carattere Telogu che mandava in panne i dispositivi Apple, forse per l'esotica semplicità del messaggio, è quello che ha goduto di maggiore copertura.

Si tratta di un pallino nero a volte accompagnato dalla scritta "se tocchi il punto nero Whatsapp si bloccherà". Per far si che il vostro telefono non si blocchi, vi basterà non cliccare oppure cancellare immediatamente il messaggio. Questo comporta chiaramente il blocco del sistema stesso che risulta chiaramente impegnato nella lettura della sequenza e dunque non permette all'utente di realizzare ulteriori azioni sullo smartphone.

More news: Inter-Juventus, Moratti insiste: "E' un ritorno al passato. Situazioni strane"

Che ci crediate o no nelle ultime ore sta circolando in Rete l'ennesimo messaggio che blocca lo smartphone. Oltretutto possiamo rassicurare che al momento nessun dato personale dello smartphone verrà perso dall'utente che riceverà e visualizzerà il messaggio incriminato e non sarà, appunto, necessario il riavvio dello smartphone per riprendere in gestione il sistema che si sbloccherà, come detto, non appena il messaggio e i suoi quasi 2000 caratteri saranno stati processati.

Come questo: