Pubblicato: Mar, Mag 08, 2018
Cultura | Di Socrate Ginnetti

Cda Rai, Santoro invia curriculum alla Camera: "Mi candido"

Cda Rai, Santoro invia curriculum alla Camera:

Lo ha detto Michele Santoro annunciando che invierà il suo curriculum a Camera e Senato a cui spetterà scegliere alcuni dei componenti dei vertici di Viale Mazzini.

Lo annuncia di fronte ai cronisti, alla conferenza stampa per la presentazione del suo nuovo programma di inchiesta sul caso Moro, 'M'. "Non ci siamo concentrati solo su Moro, ma anche su un personaggio come Mino Pecorelli". "Lavorando nel centro di produzione di Torino mi sono reso conto, ancora un volta, di che patrimonio enorme di professionalita' inutilizzate abba la Rai", ha detto, prima di annunciare che proprio per questo ha deciso di sottoporre ai due rami del Parlamento la sua candidatura a consigliere d'amministrazione della Rai (il Cda attualmente in carica scadra' infatti a fine giugno) con due punti programmatici fondamentali: il primo e' la trasparenza totale dei costi delle trasmissioni, il secondo e' che il 40% della produzione deve essere affidata a produttori indipendenti. "La mia è che qualunque cosa produca il servizio pubblico io devo sapere quanto costa". Santoro ha anticipato anche che in caso di sua elezione smetterà di fare programmi in Rai: "Mi piacerebbe non avere conflitti d'interesse e quindi per un po' non vorrei collaborare con la Rai". "Il giornalista e conduttore precisa che i 50 minuti saranno proposti in due parti separate". "M" unirà il racconto di fiction con il docudrama e l'approfondimento giornalistico.

More news: Avvocato di Trump rivela: presidente intenzionato cambiare regime in Iran

Subito dopo, in studio, i 55 giorni del sequestro rivivranno come se la vicenda si stesse svolgendo in tempo reale e al pubblico a casa verra' chiesto di interagire per misurare come e' mutata la sensibilita' degli italiani rispetto ai temi che allora divisero l'opinione pubblica, in primis se fosse giusto o meno trattare per salvare la vita di Aldo Moro. "Che è fatta sulla base della nuova indagine investigativa della Commissione", ha aggiunto Santoro. In ogni puntata si alterneranno testimoni veri con l'interpretazione degli attori, e una nota di rilievo sarà l'interpretazione di Bobo Craxi, figlio del segretario del P.S.I.

"Tutto quello che vedrete nella nostra ricostruzione è vero".

Come questo: