Pubblicato: Lun, Mag 07, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Rottamazione delle cartelle esattoriali, quasi 30mila domande in Veneto

Rottamazione delle cartelle esattoriali, quasi 30mila domande in Veneto

Se da un lato, infatti, con la "rottamazione" si risparmiano interessi di mora e sanzioni, dall'altro si va incontro ad un debito da saldare entro il 28 febbraio 2019, pena la perdita delle agevolazioni.

I soggetti con debiti iscritti a ruolo rientranti nel perimetro della procedura, affidati alla riscossione nel periodo compreso tra il 2000 e il 2016 oppure dal 1° gennaio al 30 settembre 2017, possono ottenere i benefici della procedura presentando il modello DA-2000/17, disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione in seguito alla riapertura dei termini stabilita dal Collegato fiscale 2018 (art. 1, D.L. n. 148/2017). La definizione agevolata non può essere nuovamente presentata per quei debiti che sono già stati oggetto della precedente richiesta di "rottamazione" delle cartelle, per i quali non si siano pagate le somme dovute entro i termini prefissati. Sono invece rottamabili le cartelle non ammesse alla precedente definizione agevolata se il richiedente aveva un piano di rateizzazione in corso ma non risultava in regola con i pagamenti. Ovviamente si parla anche di quelle emesse entro il 30 settembre 2017 e quindi bisogna assolutamente affrettarsi ad effettuare la domanda. Attraverso questa definizione agevolata, detto anche "condono Equitalia", i contribuenti, le famiglie, le società, le imprese e i professionisti hanno la possibilità di cancellare i propri debiti, pagando la cartella di pagamento senza interessi, sanzioni e more, fatta eccezione per le multe stradali che fruiscono solo della sanatoria sugli interessi e maggiorazioni. La dichiarazione di adesione alla Definizione agevolata 2017 può essere presentata: alla casella pec della Direzione Regionale di Agenzia delle entrate-Riscossione di riferimento, inviando il Modello DA-2017, debitamente compilato in ogni sua parte, unitamente alla copia del documento di identità (la domanda deve provenire anch'essa da una casella Pec); presso gli Sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione utilizzando il Modello DA-2017 debitamente compilato, stampato e firmato.

More news: Tim, Genish pronto a lasciare. Addio se vince il fondo Elliott

Parliamo della "rottamazione bis", le cui domande dovranno essere presentate, qui in Sicilia, alla Riscossione Sicilia spa, entro il 15 maggio prossimo. Inoltre il numero unico 06.0101 di Agenzia delle entrate- Riscossione offre assistenza tutti i giorni 24 ore su 24 (con operatore dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 18). Infine collegandosi al canale YouTube di Agenzia delle entrate-Riscossione è possibile trovare il video-tutorial dedicato alla definizione agevolata.

Come questo: