Pubblicato: Sab, Mag 05, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Skipper italiano disperso in barca a vela dal 2 maggio nell'Atlantico

Skipper italiano disperso in barca a vela dal 2 maggio nell'Atlantico

L'ultimo contatto con lo skipper spezzino Aldo Revello, e il romeno Antonio Voinea, a bordo dell'imbarcazione Bright di passaggio alle Azzorre, diretta in Italia di ritorno dalla Martinica, risale alla notte tra il primo e il due maggio. "Alle 13.30 di mercoledì scorso è stato emesso un unico segnale Sos attivato tramite EPIRB - riferisce la moglie di Revello, Rosa Cilano, al Corriere -, non sappiamo se sia stato azionato manualmente o se sia partito a contatto con l'acqua". I due pare fossero di ritorno dalla Martinica con destinazione Spezia a bordo di una barca a vela lunga circa 14 metri. A quanto risulta la barca è dispersanel tratto di mare compreso tra le isole Azzorre e Gibilterra."Chiedo che le autorità continuino a impegnarsi nelle ricerchedi mio marito e di Antonio". "Aldo è uno skipper esperto, ha una lunga esperienza in mare, Antonio, il marinaio, oltre ad essere un collega è un amico di famiglia, mia figlia lo chiama zio" racconta Rosa Cilano. "Non riesco a capire cosa sia accaduto".

More news: Giro d'Italia 2018, i favoriti: Fabio Aru

"Il meteo era buono, con onda di 1-2 metri e vento di 15-20 nodi a traverso, e la traversata tranquilla". "Sono marinai esperti, cercateli con grande impiego di forze", dice la donna madre di una bambina di 4 anni. A riportare la notizia è il sito portoghese Correiro de Manhà. Secondo quanto si apprende, le ricerche vengono condotte da un aereo dell'aeronautica portoghese e da tre navi. A dimostrazione della felicità dello skipper c'è l'ultimo messaggio sul diario di bordo del Bright. Sì, me la sto godendo senza pressione e stress. "Spero ancora perché la Farnesina mi ha spiegato che non si tratta di informazioni confermate quelle che parlano del ritrovamento di resti della barca". Secondo un racconto fornito all'Ansa, i due uomini erano partiti il 7 aprile da Martinica e dopo uno scalo intermedio il 28 aprile erano ripartiti per Gibilterra.

Come questo: