Pubblicato: Sab, Mag 05, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Roma-Liverpool, da Pallotta ai giocatori: "Serve la Var in Europa"

Roma-Liverpool, da Pallotta ai giocatori:

Nel post partita di Roma-Liverpool, Pallotta ha invocato con forza l'avvento del VAR nelle competizioni europee e l'UEFA ha così deciso di aprire un'inchiesta con l'accusa di "condotta scorretta". Il caso sarà trattato a fine maggio. Oggi è ripartito, si era un po' calmato, ma alla radio "Sirius XM" ha ribadito: "Siamo incredibilmente orgogliosi della squadra, all'inizio della Champions tutti dicevano che eravamo nel gruppo della morte e l'abbiamo vinto, abbiamo sorpreso tutti". Ma perchè la UEFA sembra non accorgersi di tutto questo?

Oltre al danno ecco la proverbiale beffa per la Roma e in particolare per il suo presidente James Pallotta. Sto morendo dalle risate. "So che gli arbitri fanno degli errori e so anche che poi se ne rendono conto, ma questi si possono risolvere con il Var". Comunque su tutte le furie è andato anche il presidente della Roma, James Pallotta, e le sue parole ormai hanno fatto il giro del mondo: "E' inaccettabile quanto accaduto". Abbiamo commesso degli errori tra andata e ritorno e sono quelli causa della nostra sconfitta, non gli errori dell'arbitro. "Il rispetto non deve mai mancare, altrimenti non si può continuare a giocare". In secondo luogo, è sotto gli occhi di tutti che la Var sia indispensabile in Champions League.

Accanto ad uno spirito razionale e calcolatore, infatti, c'è quello dell'anima che è fantasia e insieme creazione.

More news: Pecoraro: "Allegri-Tagliavento? Nessun procedimento! Si deve accettare…"

Se l'Italia e la Germania a partire da quest'anno sono arrivati ad un buon livello di maturazione della moviola adottando la Var, non si comprende invece, chissà per quale arcano mistero, come la Champions League continui a fare orecchie da mercante.

Skomina e possibili sanzioni della UEFA a Pallotta?

Come questo: