Pubblicato: Ven, Mag 04, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Inter-Juventus, Moratti insiste: "E' un ritorno al passato. Situazioni strane"

Inter-Juventus, Moratti insiste:

Partite come quelle di sabato aumentano però il sentimento interista.

"Prima di tutto che la squadra ha fatto molto bene, in 10 ha mostrato orgoglio, coraggio e bel gioco; fino a quel punto lì l'allenatore è stato molto bravo". Per tanti interisti e' stato un vero e proprio ritorno al passato.

INTER-JUVENTUS, MORATTI- Massimo Moratti, intervenuto all'Irccs Istituto nazionale dei tumori (INT) di Milano, ha parlato della recentissima sfida tra nerazzurri e bianconeri. E anche la Juve di avere le sue caratteristiche... L'Inter è stata ancora una volta vittima di situazioni strane. Questo ti toglie il piacere, ma il VAR è comunque importante e dove non c'è come in Coppa dei Campioni ci manca qualcosa, vediamo che ci sono ingiustizie più rilevanti ora che l'abbiamo in Italia. "Alla fine si poteva mantenere quell'eroismo per altri 5 minuti e la partita sarebbe finita diversamente". Qualche cosa mi sembra sia stato fatto, sono giocatori molto buoni.

More news: Serie C, dal tribunale della Figc nuove penalizzazioni a Siracusa e Akragas

C'è la sensazione che Lazio e Roma abbiano qualcosa in più dell'Inter? "Sempre uguali, come lo sono anche quella della Juve". Ho vissuto con molta ansia Inter-Juve.

Riguardo la mancata espulsione di Miralem Pjanic per l'intervento su Rafinha Moratti commenta: "Il fallo di Pjanic faceva parte di quella guerra che c'era in campo". Tante situazioni non quadravano. È stato eroico aver resistito fino al minuto 85 in dieci... Poi sono state le vicende che possono capitare in queste partite. "Ma avrei detto le stesse cose". Il cambio di Icardi? "Cambiare in questo momento non è la cosa più giusta".

Come questo: