Pubblicato: Mar, Mag 01, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

Istat, ad aprile inflazione scende allo 0,5% -2

Istat, ad aprile inflazione scende allo 0,5% -2

In Germania, l'Ufficio Federale di Statistica (Destatis) ha reso note le stime preliminari sull'inflazione. Su base annua si passa dal +0,9% di marzo allo 0,6% di aprile, a fronte di previsioni per lo 0,8%.

L'aumento congiunturale dell'indice generale dei prezzi al consumo è dovuto principalmente ai rialzi dei prezzi degli Alimentari lavorati (+1,1%), dei Beni energetici non regolamentati (+1,1%) e dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+0,9%), quasi del tutto neutralizzati dal calo dei prezzi dei Beni energetici regolamentati (-5,4%).

Le divisioni in aumento sono: "Altri beni e servizi" (+2,6%, soprattutto per aumenti nei servizi regolamentati), "Bevande alcoliche e tabacchi" (+1,0%), "Prodotti alimentari" (+0,6%), "Trasporti" (+0,3%, torna a crescere il prezzo dei carburanti da autotrazione dell'1,2%) e "Comunicazioni" (+0,2%). L'indice armonizzato dei prezzi al consumo evidenzia una crescita attesa nulla ad aprile dal +0,4% del mese precedente e un incremento dell'1,4% su base annuale.

More news: Gattuso non si controlla: "Me ne sbatto se non vi piace"

Il dato su base mensile ha lasciato osservare una variazione positiva dello 0,1%, leggermente inferiore rispetto al consensus, fermo allo 0,2%, e sotto il risultato della precedente rilevazione preliminare che è stata contestualmente ridimensionata allo 0,3% (+0,4% in prima lettura).

"Ottima notizia il rallentamento dell'inflazione, anche se rispecchia i consumi stagnanti di inizio anno", commenta Massimiliano Dona, presidente dell'Unione nazionale consumatori.

Come questo: