Pubblicato: Lun, Aprile 23, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Juventus-Napoli, le reazioni del web: tifosi partenopei in delirio

Juventus-Napoli, le reazioni del web: tifosi partenopei in delirio

La lunga partita a scacchi fra Juventus e Napoli all'Allianz Stadium si risolve al 90′ con il goal di testa del centrale di difesa Kalidou Koulibaly su azione d'angolo.

La Juventus ed il Napoli vivificano una competizione che per molti ha perso il proprio fascino, ma che nella sua contraddizione rivela una bellezza sconsiderata. Unico acuto juventino una punizione velenosa di Pjanic, deviata dalla barriera sul palo a Reina battuto.

ORE 21:49 - Inizia il secondo tempo, subito un cambio per Allegri: nella Juventus fuori uno spento e inconcludente Dybala, dentro Cuadrado.

Allegri punta sul tridente Douglas Costa, Higuain, Dybala, con Howedes dal primo minuto nel ruolo di terzino destro. Milik per un appannato Mertens la mossa di Sarri allo scoccare dell'ora di gioco.

Ai microfoni di Sky, l'allenatore toscano ha provato a spiegare le emozioni del successo sulla Juventus, dimostrando anche di pensare già al match di Firenze: "Scudetto? A noi non interessa niente". Parte meglio il Napoli, che con Insigne non trova il guizzo giusto davanti a Buffon. Da un lato i bianconeri, forti dello stadio di casa e di quel +4 in classifica che mette pressione; dall'altro i partenopei, che non hanno mai smesso di credere in un'impresa che manca dall'anno 89-90. Sarri risponde con la formazione tipo ed Insigne, Mertens e Callejon in avanti.

More news: Superenalotto: centrato il 6, vince 130 milioni di euro a Caltanissetta

Il Calcio Napoli gioca, non perde palloni, non fa giocare l'avversario, cerca inserimenti degli esterni ma, soprattutto, non perde nessun pallone. Non ci saranno Sturaro e De Siciglio, entrambi infortunati.

La resa dei conti a 6 giornate dalla fine del campionato. Di Sarri, del suo Napoli, del Sarrismo eletto a condizione dello spirito. Certo è che vincere qui è sempre difficilissimo e stupendo, è una soddisfazione enorme, ma dobbiamo anche rimanere lucidi perché al momento rimane fine a sé stessa.

Nel Napoli di Sarri torna dalla squalifica Koulibaly, a parte Ghoulam tutti a disposizione dell'allenatore.

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Howedes, Benatia, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic.

C'è un dubbio anche a centrocampo: Marek Hamsik o Piotr Zielinski?

Come questo: