Pubblicato: Lun, Aprile 23, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Atalanta-Torino, Mazzarri: "Tante assenze, non solo Belotti sottotono"

Atalanta-Torino, Mazzarri:

Ai granata va dato il merito di avere rimesso in piedi, con Mazzarri, una stagione che poteva finire molto prima. Avevamo rimesso in piedi la partita dopo il pari, poi abbiamo preso un gol sciocco e mi sono arrabbiato.

L'Atalanta ha battuto 2-1 il Torino nella sfida valida per la 34esima giornata di Serie A TIM 2017-18. Speriamo che si possa fare presto: "in Italia purtroppo la burocrazia non permette cose celeri anche quando tutte le parti in causa sono d'accordo", ha concluso Gasperini. Che cosa potranno inventarsi Mazzarri e Gasperini per vincere la partita? "Non siamo stati molto lucidi". "In questo momento le motivazioni sono talmente forti che le energie si recuperano in fretta".

Lo stadio omaggia Emiliano Mondonico, indimenticato allenatore delle due squadre scomparso neanche un mese fa, ma anche i giocatori ci tengono a regalare una bella partita in sua memoria. Ora abbiamo un piccolo vantaggio. A Bergamo succede tutto nella ripresa: Freuler porta subito avanti i padroni di casa, risponde l'ex Fiorentina Ljajic dopo un minuto, ma è ancora la Dea a passare con Gosens pochi minuti dopo. Questo finale di stagione è importante per costruire la squadra del futuro.

More news: Convocati Benevento Atalanta: quattro assenti, Guilherme per infortunio

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Cristante; Barrow, Gomez.

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Nkoulou, Burdisso, Moretti; Bonifazi (22' st Molinaro), Acquah (30' st Berenguer), Rincon, Ansaldi; Ljajic; Edera (40' st Niang), Belotti. All.

Come questo: