Pubblicato: Dom, Aprile 22, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Serie A: Milan-Benevento, le formazioni ufficiali del match. Panchina per Suso!

Serie A: Milan-Benevento, le formazioni ufficiali del match. Panchina per Suso!

I rossoneri sono reduci da quattro pareggi consecutivi che hanno allontanato il quarto posto e permesso alle inseguitrici di rifarsi sotto.

De Zerbi. "Ci siamo già incrociati in Serie C, gli piace giocare un calcio propositivo e ha grandissime idee".

I video con i gol e gli highlights degli ultimi match della Serie A di volta in volta giocati. Qualora non vincesse a San Siro, il Benevento sarebbe retrocesso con quattro giornate di anticipo. Poi non è un caso che siamo dietro a Juventus e Napoli come numero di cross e tiri in porta, costruiamo tanto, ad eccezione di Torino. La squadra di Gattuso sembra aver perso la sua anima.

Biglia 5 - Se il ritmo del Milan è lento - a tratti soporifero -, la responsabilità è anche sue visto che agisce in cabina di regia. "Io ragiono sui concetti, più che sul singolo giocatore".

More news: "Confronto intenso" tra Merkel e Macron

Alle 18, invece, andrà in scena la seconda portata, Sassuolo-Fiorentina: una sfida da centro classifica, tra due squadre a cui non rimane poi molto da dire da qui a fine stagione. Le cose migliorano. Lezione da mandare a memoria: gli esperimenti non si addicono a questo Milan.

50a presenza in Serie A per Fabio Borini.

Fantacalcio, i voti della partita di Serie A per la 34^ giornata. Dopo il rocambolesco pareggio dell'andata con gol allo scadere del portiere Brignoli, gli uomini di De Zerbi superano a domicilio il Milan di Gattuso per 1-0. Il Benevento, al primo successo esterno in A, porta a casa dunque una vittoria storica in quel di San Siro ed evita la retrocessione aritmetica. Lorenzo Venuti è il giocatore più utilizzato dal Benevento in questo campionato: 28 presenze, almeno tre in più di qualsiasi compagno di squadra. Numeri che non lasciano adito a speranze per quanto riguarda la compagine campana, ma nonostante ciò, il tecnico rossonero, Gennaro Gattuso, durante la conferenza stampa della vigilia, ha ribadito di tenere alta l'attenzione e di non sottovalutare l'avversario, onde evitare sgradite sorprese.

Come questo: