Pubblicato: Sab, Aprile 21, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Milan, Gattuso svela i piani di mercato

Milan, Gattuso svela i piani di mercato

I rossoneri vogliono chiudere in crescendo il finale di stagione, l'allenatore ha presentato la partita in conferenza stampa.

Attaccanti - "Dobbiamo capire che tipo di giocatori abbiamo in avanti e farli rendere al massimo delle loro possibilità". Chi gioca domani? Calabria non ha giocato con il Torino, non so se riusciremo a recuperarlo. "Questa squadra subiva l'avversario ed è una cosa che a me non piace".

"Quando si indossa una maglia pesante e gloriosa come quella del Milan non c'è nulla di facile, pesa la storia. Dobbiamo ancora dimostrare tanto, pedalando e guardando gara dopo gara".

Archiviato il pareggio esterno contro il Torino, per il Milan di Mister Gattuso è già tempo di pensare al prossimo impegno di San Siro contro il Benevento fanalino di coda.

Per quanto riguarda il Benevento invece, Roberto De Zerbi sembra orientato a schierare la squadra con il 4-2-3-1: davanti a Puggioni, giocherà la linea a quattro formata da Sagna, Djimsiti, Tosca e Letizia. Questa è una squadra che subiva l'avversario e a me non piace subire gli avversari. "La colpa non è solo degli attaccanti ma di tutti noi che non abbiamo saputo mettere in piedi una gara all'altezza". "Quando si gioca con il centrocampo a tre, non puoi non pensare a lui, per noi è un giocatore importante", diceva Gattuso proprio prima della deludente sfida col Sassuolo. Fa parte del gioco. Chissenefrega del record negativo sugli attaccanti. "Abbiamo mandato tanti altri giocatori in gol e questo significa che la squadra si muove bene".

More news: Bobby Solo replica alla figlia Veronica: "Ricongiungimento ridicolo"

"Io sto bene; sono uscito per una botta al ginocchio ma non è nulla di grave", spiega Lucas Biglia dopo l'uscita dal campo di Torino-Milan.

Cosa si aspetta dal mercato: "2/3 arrivi di fronte a 2/3 cessioni?" Capisco che non si segni molto, ma è anche vero che il Milan prende meno gol. In Italia ce ne sono tanti di allenatori bravi. Mi piacciono tutti i grandi giocatori, Ronaldo, Messi. Se non entriamo con il piglio giusto, domani c'è da faticare. Davide si ferma spesso e non dobbiamo rischiare di perdere i giocatori. Çalhanoglu non sta benissimo, ha una leggera infiammazione al tendine rotuleo.

MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Calabria, Bonucci, Zapata, R.Rodríguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Kalinic, Borini A disposizione: A.Donnarumma, Storari, Abate, Antonelli, Gomez, Musacchio, Locatelli, J.Mauri, Montolivo, Cutrone, André Silva.

Sugli obiettivi stagionali: "Non c'è solo l'Atalanta".

Come questo: