Published: Dom, Aprile 15, 2018
Sportivo | By Concetto Furlan

F1: Gp di Cina, vince Ricciardo (Red Bull), poi Bottas e Raikkonen

F1: Gp di Cina, vince Ricciardo (Red Bull), poi Bottas e Raikkonen

Una gara caratterizzato dai colpi di scena in pista. La gara di Vettel è stata compromessa da una manovra scellerata di Verstappen, rovinato sul tedesco nel tentativo di sorpassarlo. A movimentare tutto ci ha pensato Pierre Gasly che al 31esimo giro è finito nella fiancata del compagno Brendon Hartley.

F1 Cina, Sebastian Vettel finisce in testacoda dopo un contatto di Max Verstappen: "Nulla da aggiungere". Dopo la gara di oggi ci sentiamo di dire che l'eventuale fallimento di questa trattativa andrebbe solamente contro i "bibitari". Ricciardo, intanto, supera anche Bottas e va al comando, poi Raikkonen, Verstappen, Hamilton, Hulkenberg e Vettel. Chiudono la top 10 l'altra Renault di Sainz e Kevin Magnussen su Haas. Capacità di lettura della situazione (in quel momento va ricordato che Ferrari e Mercedes erano sull'unica sosta ai box con Soft-Medie, mentre il team di Milton Keynes era su UltraSoft-Medie) e anche un pizzico di fortuna. Ma non sarà una semplice sfida a due, perchè Red Bull ha dimostrato di avere le carte in regola per recitare il ruolo di scheggia impazzita capace di vincere. Gara da dimenticare per il finlandese della Ferrari. In questo frangente la Red Bull approfitta per effettuare il pit stop e montare le gomme gialle sulle sue vetture. Per i primi 17 giri non succede nulla in attesa del pit stop. Entra quindi la Safety Car. Una disfatta soprattutto per il pilota della Rossa, in lotta per il mondiale, che vede adesso il distacco dall'inglese della Mercedes scendere ad appena 9 punti. Ricciardo 37; 5. Raikkonen 30. Al 41° giro strepitoso sorpasso di Ricciardo su Hamilton.

Il solito jolly della Red Bull, la solita bravura di Daniel Ricciardo. Al 44° giro Verstappen tampona la Ferrari di Vettel. Nel primo stint, Bottas si è mantenuto a circa due secondi da Vettel, riuscendo a mantenere il suo stesso ritmo. Solo 10 secondi di penalità all'olandese, ma probabilmente anche una penalità in punti sulla sua patente di corsa. Al 48° giro Verstappen sorpasso su Hamilton. Tra i due litiganti, Ferrari e Mercedes, a godere è il terzo incomodo. Vettel in difficoltà viene superato dalla McLaren di Alonso.

More news: Roma, sei in semifinale: la gioia di De Rossi e Manolas

Il Gran Premio di Cina ha dimostrato, ancora una volta, come in casa Red Bull stiano rischiando di bruciare un patrimonio immenso: Daniel Ricciardo. Per questo pazzo Gp di Cina può bastare così. Tempestivo l'intervento della Race Direction, che infligge dieci secondi di penalità a Verstappen al termine della gara.

Classifica: 1. Vettel 54; 2.

Like this: