Pubblicato: Gio, Aprile 12, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Juventus, Benatia si spiega: "Il rigore non c'è, non ho spinto Vazquez"

Juventus, Benatia si spiega:

Medhi Benatia, difensore della Juventus, è stato intervistato nel salotto di Mediaset Premium nel postpartita i Real Madrid-Juventus: "Siamo vittima di questa situazione, l'anno scorso anche al Bayern Monaco è andata allo stesso modo". E' successo quello che è successo l'anno scorso al Bayern.

"Hanno ragione! Benatia tocca il pallone con la gamba, non può esserci mai fallo". Io ho toccato il pallone con il sinistro, poi gli è rimbalzato sul petto e l'ultimo gesto che poteva fare era cadere. L'episodio che ha surriscaldato gli animi si è verificato nel finale, con Benatia che atterra in area di rigore Lucas Vazquez: per il direttore di gara in questione non ci sono dubbi, penalty per i madrileni e ammonizione per il marocchino. "Bisogna fare un corso veloce anche in Europa, la Uefa ha un problema tecnico che deve risolvere velocemente, bisogna portare il Var anche in Europa". In ogni caso, sono orgoglioso di questa squadra, e di farne parte.

Il sogno della Juventus finisce così (con un'appendice polemica con espulsione di Buffon), con discreti rimpianti.

More news: Roma, sei in semifinale: la gioia di De Rossi e Manolas

Paparesta rincara la dose, affermando che "Vazquez si è lasciato cadere, non aspettava altro".

Sulla partita - "Siamo tristi, però oggi abbiamo fatto la gara che volevamo. Gigi era incazzato e non ha potuto dire nulla".

Come questo: