Pubblicato: Mer, Aprile 11, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Calciomercato, la FIFA studia la rivoluzione: addio prestiti, squadre satellite e…

Calciomercato, la FIFA studia la rivoluzione: addio prestiti, squadre satellite e…

Tante grandi società potrebbero però non accoglierla nel migliore dei modi. Ne sapremo di più tra qualche mese...

Tempo di rivoluzioni per il calcio, in campo e fuori.

More news: Telepass UE per Italia, Francia, Spagna e Portogallo

Dopo l'introduzione del Var ai prossimi Mondiali di Russia la FIFA starebbe pensando ad un'altra clamorosa novità. L'idea è quella di ripensare i trasferimenti, eliminando la formula dei prestiti. Stando a quanto riportato dalla testata francese France Football la federazione internazionale sembrerebbe intenzionata ad adottare la decisione di dire stop ai prestiti dei calciatori. C'è chi lo fa per valorizzare giovani talenti - del vivaio o provenienti da altri campionati - prima di riportarli alla base o per valutare la bontà dell'investimento. Senza la possibilità di mandare i giovani in prestito per fare esperienza, le grandi squadre potrebbero investire e scommettere meno sui giocatori provenienti dai Settori Giovanili e concentrarsi sui calciatori già affermati acquistandoli all'estero, una pratica già particolarmente diffusa in un'Italia che il prossimo mondiale lo seguirà dalla televisione. Dirigenti ed esponenti della Fifa, di FIFPro e Eca, alla presenza del presidente Infantino, del vicesegretario generale del massimo organo calcistico Boban e dell'altro dirigente ed ex campione Van Basten, hanno studiato diverse misure per rivoluzionare il calciomercato. Le principali sono quelle che riguardano la riduzione delle rose delle squadre, e soprattutto l'eliminazione della formula dei prestiti.

Come questo: