Pubblicato: Mar, Aprile 10, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

Di Francesco perde Perotti e Under: "Roma, voglio più cinismo sotto porta"


Ancora fuori causa, invece, Diego Perotti. Ecco le parole del tecnico.

"Il primo giorno dopo il Barcellona non è stato facile, eravamo rammaricati per il risultato". Dobbiamo preparare Fiorentina, Barcellona e derby al meglio.

Under. "Under non sarà convocato, la speranza è metterlo in gruppo per il Barcellona e potrebbe essere possibile".

Le occasioni sprecate. "In sede di mercato le valutazioni vanno fatte a 360 gradi". Defrel giocherà titolare, Schick e Gerson vedremo.

La Roma di Di Francesco. Stiamo crescendo dal punto di vista della mentalità, ma ancora non basta. Il Barcellona però esalta il mio modo di giocare, mi piace affrontare queste squadre perché puoi recuperare velocemente il pallone e creare.

More news: Stesa alle Case Nuove, 20enne gravemente ferito

"Ci sarà tempo per parlarne, intanto dobbiamo migliorare visto che ci sono tante partite importanti ancora da disputare". Il tecnico ha sottolineato che si sta lavorando per recuperare Nainggolan che ha saltato in settimana la gara contro il Barcellona: "Per Radja Nainggolan oggi ci sarà un provino decisivo". Parliamo prima di Bruno Peres. Averlo fatto giocare mercoledì è significativo ed è stato forse il migliore per interpretazione della gara. Un cambio si attende anche in difesa, dove Manolas potrebbe tirare il fiato e dare spazio a Juan Jesus.

"Secondo me sei un po' avanti sugli obiettivi, mancano ancora diverse partite, è presto per fare il bilancio definitivo, c'è da finire un campionato, c'è la partita di ritorno, noi diamo tutto per scontato, ma c'è questa gara. Dobbiamo migliorare nel palleggio, nella qualità dell'ultimo passaggio e in fase realizzativa".

"Ci parlo sempre tramite Monchi e ha detto di essere soddisfatto della prestazione con il Barcellona". Io faccio l'allenatore e ho principalmente rapporti col ds, se dovesse venire Pallotta parleremo un po' di tutto, non ho argomenti particolari da trattare. La cosa da evitare è il contraccolpo psicologico: "Non deve esserci assolutamente, ci deve far riflettere, ne dobbiamo far tesoro non solo per il campionato, ma anche per il ritorno".

"Quando allenavo il Sassuolo e facevo grandi partite con le grandi dicevano che non erano in giornata".

Come questo: