Pubblicato: Lun, Aprile 09, 2018
Esteri | Di Evidio Veneziano

Ungheria al voto: Orban favorito. Urne aperte fino alle 19

Ungheria al voto: Orban favorito. Urne aperte fino alle 19

Alle sua spalle il partito Jobbik con il 20%, terza l'alleanza socialisti-verdi con 12%.

Per tutto il giorno si sono registrate lunghe code davanti ai seggi elettorali, un'affluenza mai vista nel Paese, dove il premier Viktor Orban è in carica dal 2010. Fino alla chiusura dei seggi, alle 19, circa 5,5 milioni di elettori sono andati alle urne, il 70%, contro un affluenza del 61,73% nel 2014. Al momento però sembrano destinati a fare solo da comparsa visto che il partito del premier "rischia" di prendere tra i 112 e i 123 seggi nel prossimo Parlamento sbaragliando la minoranza (sui 199 seggi totali), spiega l'ultimo sondaggi compiuto dall'istituto Nezopont. Fidesz e il suo alleato il partito cristiano democratico avrebbero ne avrebbero conquistati 133.

"La vittoria è un'opportunità per difendere l'Ungheria". Questo risultato potrebbe consentire, se confermato, il progetto e sogno di modifica costituzionale del presidente Orban che nello scorso mandato non ebbe i numeri (2/3 del Parlamento) per portare a termine la "svolta" autoritaria impressa dal populismo di Orban.

More news: Spyro Reignited Trilogy, trapelano in rete le prime immagini del gioco

"Dobbiamo decidere bene, perché sbagliando non ci sarà più modo di riparare, rischiamo di perdere il nostro Paese, che diventerà un Paese di immigrati", ha detto ancor oggi dopo aver votato in una scuola della capitale.

La figura di Orbán è stata ulteriormente nelle scorse settimane offuscata dalle accuse di corruzione, che hanno coinvolto anche la sua famiglia. Un'affermazione dei populisti che alimenta il sentimento antieuropeista ed il vento di destra in tutta Europa.

Come questo: