Pubblicato: Lun, Aprile 09, 2018
Economia | Di Almiro De Bernardi

6 terroristi arrestati: l'obiettivo erano i maratoneti di Berlino

6 terroristi arrestati: l'obiettivo erano i maratoneti di Berlino

Torna l'incubo terrorismo in Europa.

La ragione dell'attentato pianificato in vista della Mezza Maratona di Berlino sarebbe proprio la vendetta per l'uccisione di Anis Amri.

Secondo le informazioni di Welt, il sospetto avrebbe legami con il terrorista Anis Amri, responsabile dell'attacco al mercatino di Natale di Berlino del 19 dicembre 2016. La polizia ha fatto irruzione nell'appartamento attorno alle 10 questa mattina per sventare sul nascere il presunto attentato, con l'ausilio dei cani anti-crimine addestrati per scoprire i possibili ordigni esplosivi: "Faremmo ulteriori verifiche ma c'era poco margine di tempo", ha spiegato un portavoce della polizia al quotidiano tedesco. Il governatore del Nord Reno-Vestfalia oggi ha visitato la cittadina dove ieri un uomo si è lanciato contro la folla con un furgone, uccidendo due persone, prima di togliersi la vita. La polizia tedesca, in un tweet, ha reso noto di di aver fermato 6 persone.

More news: Nuovi scontri a Gaza: sette palestinesi morti

La polizia ha raccolto "indicazioni isolate che gli arrestati potrebbero essere stati coinvolti nella pianificazione di un crimine violento in connessione con questo evento".

In particolare uno dei sospetti fermati, trovato in possesso di due coltelli affilati secondo notizie di stampa non confermate ufficialmente, voleva colpire i partecipanti della mezza maratona nella capitale tedesca.

Come questo: