Pubblicato: Dom, Aprile 08, 2018
Sportivo | Di Concetto Furlan

MotoGp: pole a Miller in Argentina

MotoGp: pole a Miller in Argentina

Lorenzo continua a deludere: è 16°, il suo miglior giro è 2 secondi e 105 millesimi più lento di quello di Marc.

La sessione di qualifiche della MotoGP si tinge con il tricolore: Aleix Espargaro chiude in testa la Q1 con l'Aprilia RS-GP spodestando Andrea Dovizioso, che passa anche lui in Q2. "Sono molto soddisfatto del lavoro del mio team perché, nonostante una giornata difficile venerdì, in questo sabato siamo riusciti a migliorare decisamente la situazione".

COSÌ IN QATAR - Avevamo finito con le sportellate (molto sportive, dobbiamo ammetterlo) fra Marquez e Dovizioso e ci siamo ritrovati nella stessa medesima situazione nella prima in notturna a Losail con il forlivese della Ducati che ha vinto all'ultimo respiro sullo spagnolo della Honda.

More news: Stop a sms e chiamate promozionali: l'ultimatum del Garante a Vodafone

Nella seconda sessione di libere il copione non è cambiato, con la Honda sempre più veloce ma con Marc Marquez a sfrecciare per primo. A seguire troviamo Rabat a 9 decimi, sopra il secondo Iannone, Pedrosa, Viñales e Rossi. Misura 4.806 metri di lunghezza, per un totale di 25 giri percorsi in gara che possono mettere a dura prova i freni. Le otto staccate impegnano il pilota in frenata per il 31% del tempo sul giro ma con una decelerazione media di 1g, tra le più basse del Mondiale.

Un'altra curva ormai famosa è il tornante della 5, che arriva al termine del lungo rettilineo. Vuole esserci pure la Yamaha In Qatar le cose sono andate abbastanza bene per Valentino Rossi, giunto terzo, e così così per Maverick Vinales: il 6° forse è anche meglio del previsto, ma essere moderatamente contenti per un risultato del genere non può far certo piacere a chi l'anno scorso dominò l'inizio del campionato. E gli altri? In ottica gara Marquez resta il favorito, soprattutto in condizioni di pista asciutta.

Come questo: