Published: Dom, Aprile 08, 2018
Sportivo | By Concetto Furlan

Juve, Marotta: "Non è finito il ciclo, ci sarà un'evoluzione"

Juve, Marotta:

La Juventus lo segue e corteggia da tempo e se la scorsa estate non era riuscita ad ottenere il giusto sconto dal Liverpool a gennaio i contatti per portare Emre Can a Torino a parametro zero si sono intensificati e sono arrivati oggi a un punto di svolta. "Futuro? Parliamo di evoluzione, non di rivoluzione". Noi abbiamo le idee chiare e andiamo avanti. La Juve deve vincere, questo è l'importante - ha detto l'ad juventino -.

"La sconfitta con il Real non apre nulla di inedito, non cambia nulla nei nostri piani, non è finito un ciclo". Il ciclo è iniziato nel 2010 con l'arrivo di Andrea Agnelli, abbiamo avvicendato due allenatori vincenti e tanti giocatori altrettanto vincenti in Italia e protagonisti in Europa. E sul futuro di Allegri, il dirigente juventino aggiunge:"Accanto alla struttura dirigenziale c'e' una struttura tecnica solida".

More news: Stop a sms e chiamate promozionali: l'ultimatum del Garante a Vodafone

La Juventus d'altronde in questi anni sul calciomercato non ha mai potuto competere alla pari e i grandi colpi sono arrivati scommettendo su giovani promesse come Pogba e Dybala, campioni over 30 come Dani Alves e Khedira o potenziali crack da recuperare come Douglas Costa. Lo scenario di riferimento vede l'Italia in maniera diversa rispetto agli anni '90. Ripeto, ci ha messo in questo caso la bocca, la faccia Marotta, con un virgolettato riportato testualmente, dicendo a noi della Rai che il tecnico della Juventus il prossimo anno sarà ancora Massimiliano Allegri. Questi club hanno potere di fuoco maggiore del nostro ma non ci facciamo condizionare dall'aspetto economico bensì dalla capacità dei nostri di combattere. Aspettando Emre Can, il cui tempo peró si sta lentamente assottigliando. Poi l'amministratore delegato ha voluto tornare sulla disfatta in Champions contro il Real Madrid: "Il sorteggio in questa competizione è determinante, abbiamo incontrato i più forti del mondo e abbiamo sofferto. Ha ragione il giocatore nel voler valutare tutte le offerte e poi il destino sara' legato alla sua volonta'".

Like this: