Published: Sab, Aprile 07, 2018
Esteri | By Evidio Veneziano

Spie e veleni, Mosca accusa Londra

Spie e veleni, Mosca accusa Londra

Oltre a Skripal, anche la figlia Yulia era stata vittima del medesimo tipo di avvelenamento. La domanda per un visto britannico è già stata inoltrata e il viaggio sarebbe già stato coordinato con l'ambasciata russa a Londra. "Non è più in condizioni critiche", spiegano i sanitari, che sottolineano come Skripal sia facendo "rapidi progressi". L'uomo, secondo i medici del Salisbury District Hospital, risponde bene ai trattamenti e sta migliorando rapidamente.

"Ha detto che va tutto bene e sta bene", ha affermato Viktoria Skripal al Guardian da Mosca.

Ralph Trapp: "L'intero campo della chimica forense è abbastanza nuovo, si sta ancora sviluppando: non ci sono database universali che si possano usare per scoprire di quali tracce chimiche si tratti, la questione è capire se si ha avuto accesso a questi materiali all'interno di quei laboratori".

More news: AAA Cercasi il Manchester City di Pap Guardiola

"Mi sono svegliata più di una settimana fa e sono felice di dire che la mia forza sta crescendo ogni giorno".

Il caso ha creato forti tensioni tra il Cremlino e molte capitali occidentali, soprattutto con Londra e Washington, sfociate, per ora, nella reciproca espulsione di decine di diplomatici.

Like this: